Piero Benigni, Consigliere comunale Pd sul Teatro antico
Piero Benigni, Consigliere comunale Pd

I timori di Taormina e Giardini Naxos – L’ultimo a parlare in ordine di tempo sul futuro del Teatro antico di Taormina è stato il sindaco Eligio Giardina, che aveva sottolineato come alla città «spetta la gestione del sito archeologico». Dichiarazioni in linea con il timore esposto qualche giorno prima, mentre si trovava a Mongiuffi Melia per la festa di san Martino, dal sindaco di Giardini Naxos Nello Lo Turco, il quale aveva affermato che «occorre stoppare l’iniziativa della regione, perché stanno cercando di togliere il Teatro greco al controllo del Parco di Naxos. Vorrebbero controllarlo da Palermo». Un’intenzione, quella della regione, che si era palesata con la volontà dell’ex assessore ai Beni Culturali, Antonio Purpura, nella gestione degli spettacoli al Teatro antico. Un’organizzazione, in vista della stesura del calendario 2016, che dovrebbe mettere sullo stesso piano il Comitato di Taormina Arte con le associazioni o gli impresari siciliani (e non solo) che vorrebbero organizzare i loro spettacoli nella cornice del prestigioso sito archeologico.

E quelli dell’associazione albergatori – L’idea dell’ex assessore, che adesso bisognerà capire se verrà condivisa dal suo successore Carlo Vermiglio, non era piaciuta al presidente dell’associazione albergatori Taormina e vicepresidente Federalberghi Sicilia, Italo Mennella: «Il presidente Crocetta cambia in continuazione assessori e questo, come hanno detto in tanti, è un danno per la Sicilia e anche per Taormina. Bisognerà capire cosa vorrà fare il nuovo assessore. Al momento è un bel punto interrogativo. L’avvocato Panzera, che stimo, ha ragione da vendere. Questo atteggiamento assunto dalla Regione rischia di favorire l’arrivo al Teatro antico dei soliti organizzatori di spettacoli o peggio avanspettacolo». Nella vicenda, questa volta, interviene il Partito Democratico di Taormina tramite il consigliere comunale Piero Benigni. L’esponente dell’opposizione, a tal proposito, dopo le dichiarazioni sulla gestione del Teatro antico fa una richiesta ben precisa.

«Far conoscere all’Aula e alla città lo stato attuale di tutta la vicenda» – «Per comprendere e fare luce sul futuro del Teatro antico dal punto di vista gestionale e per quanto riguarda l’organizzazione degli spettacoli, chiedo di convocare un Consiglio comunale straordinario urgente in modo da far conoscere all’Aula e alla città lo stato attuale di tutta la vicenda», ha detto Piero Benigni. «In questo modo anche i consiglieri comunali che hanno espresso perplessità sull’evolversi della situazione potranno esporre il loro pensiero». Il consigliere comunale del Pd, inoltre, chiede al sindaco di «relazionare in Aula i passaggi dei suoi incontri palermitani. Se la politica taorminese dovrà dare supporto a un’iniziativa per difendere il Teatro antico, saremo disponibili a confrontarci», ha concluso l’esponente politico taorminese.

© Riproduzione Riservata

Commenti