Dissesto idrogeologico Giardini Naxos

Nel pomeriggio di oggi si svolgerà il Consiglio comunale di Giardini Naxos e i consiglieri della maggioranza, Sandra Sanfilippo, Martina D’Angelo, Rosa Pietrocitto, Sonia Licciardello, Carmelo Cingari, Mario Amoroso, Salvatore Galofaro, Antonio Donzì, Giancarlo Lo Turco, hanno sottoscritto una mozione sul dissesto del terreno a valle di via degli Ulivi. Una situazione che nei giorni scorsi aveva spinto la Protezione Civile a effettuare un sopralluogo, che aveva messo in luce un grave stato di pericolo per la pubblica e privata incolumità a causa del disseto in via degli Ulivi. Una vicenda che aveva convinto il sindaco di Giardini Naxos, Nello Lo Turco, a ordinare lo sgombero dei fabbricati situati al civico 125 e 127 di via Pancrazio De Pasquale. Inoltre il primo cittadino aveva ordinato l’interdizione del transito veicolare e pedonale della rampa di accesso da via degli Ulivi ai garage e ai cortili del fabbricato situato al civico 2 della via degli Ulivi.

Una situazione di pericolo che era stata evidenziata anche dal geologo Frank Caltabiano, che aveva realizzato dei rilievi in zona. Di fronte a una situazione del genere c’è da pensare anche alle 16 persone evacuate e fatte alloggiare tra B&B e Villa Pamar.Nella mozione che verrà presentata in Consiglio comunale dalla maggioranza è sottolineato anche questo aspetto: «Il comune allo stato attuale dovrebbe affrontare una ingente spesa per il soggiorno delle famiglie sgomberate nelle strutture ricettive». Sta di fatto che i consiglieri comunali e il presidente del Consiglio, chiederanno al sindaco e alla giunta di «fare ricorso all’affidamento secondo le procedure previste dalla legge di un monitoraggio strumentale degli edifici in questione, tramite una ditta specializzata di provata esperienza e competenza che possa applicare strumentazione ad alta sensibilità e precisione per verificare se i fabbricati sono oggetto di rotazioni o spostamenti e determinare, in tempi brevi, e sussiste l’esigenza di mantenere in vigore l’ordinanza».

Una mozione in sostegno del “ddl svuota torrenti” dell’Udc Sicilia – Questo argomento, dunque, si andrà ad aggiungere alla mozione firmata dal presidente del Consiglio comunale di Giardini Naxos, Danilo Bevacqua, che nei giorni scorsi aveva deciso di firmare un documento in sostegno del ddl dell’Udc sulle “disposizioni per la mitigazione del rischio esondazione ed alluvione ed azioni di rifunzionalizzazione e naturalizzazione dei corsi d’acqua”. Una mossa, quella del presidente, per provare ad accelerare l’iter di approvazione del disegno di legge dei moderati all’Assemblea Regionale Siciliana. Una scelta per mettere in sicurezza il prima possibile il territorio, che con la recente alluvione è stato messo a dura prova.

© Riproduzione Riservata

Commenti