Trappitello
Giuseppe Sterrantino

La frazione di Taormina si organizza e sembra non essere più disposta a subire dei disagi che si trascinano ormai da anni. Trappitello e il problema dell’acqua torbida, nonostante i sopralluoghi che questo pomeriggio stanno realizzando gli esperti tra cui il geologo Franco Ortolani, è un argomento ormai noto e le cittadine e i cittadini vogliono capire i motivi di questo disagio per poter comprendere in che modo dovrà essere risolto il problema.

Nella giornata di domani, alle ore 21, è stata convocata l’assemblea costituente del “Comitato civico per la difesa dei diritti dei cittadini”. Il luogo dell’Assemblea sarà l’atrio della Delegazione comunale di Trappitello. Verranno trattati i seguenti punti: aggiornamento in merito alle attività poste in essere dall’amministrazione comunale per la risoluzione del problema Acqua e risultanze del sopralluogo coordinato dal professor Franco Ortolani; approvazione Statuto; elezione organi del Comitato. «L’obbiettivo del Comitato, ci spiega Giuseppe Sterrantino, risolto il caso acqua, sarà quello di affrontare le altre problematiche che attanagliano il nostro comune quali mancanze di infrastrutture, viabilità, politiche giovanile, decentramento amministrativo, spending review tra i tanti».

© Riproduzione Riservata

Commenti