Nella nottata di ieri la mensa dell’Istituto scolastico Ottorino Biondo, di competenza del comune di Letojanni, ma che serve gli alunni i quali fanno parte di un insieme più grande, ovvero l’Istituto comprensivo 1 di Taormina, è stata oggetto di atti vandalici. Nella scuola non è entrato nessuno, ma nella mensa sono stati compiuti degli atti che hanno provocato scompiglio e danni al luogo in cui i bambini mangiano durante la settimana. Un’azione che priverà i più piccoli di un servizio necessario per diversi giorni. Per fortuna, però, i vandali non sono entrati nella scuola, anche se c’è soltanto una porta che separa i due ambienti.

Si tratta di vandali, di persone che non hanno alcun rispetto per il bene comune e per i più piccoli. A quanto pare non sono stati trovati segni di infrazione e quindi i vandali sarebbero entrati dalle finestre. Sono stati causati diversi danni alla cucina, che è stata imbrattata, così come le stanze dei refettori. Inoltre sono stati rotti gli estintori e i vandali hanno lanciato le uova alle pareti e sul soffitto. Gesti che, con ogni probabilità, dovranno impegnare l’amministrazione comunale di Letojanni nella tinteggiatura dei muri. Nella loro follia i vandali si sono scagliati anche contro gli alimenti presenti nella mensa. Sono stati aperti pacchi di paste e diverse mele giacevano a terra con qualche morso. Sul posto si sono recati i Carabinieri e la Polizia Municipale, mentre il comune ha sporto una denuncia. Nella notte, però, si è verificato un altro atto vandalico, molto probabilmente realizzato dagli stessi soggetti, nel vicino Centro Polifunzionale di Letojanni. Sono stati presi di mira i locali utilizzati dall’associazione Pro Loco e così si sono trovati poster e volantini strappati e diverse cassettiere aperte.

© Riproduzione Riservata

Commenti