Padre ToninoTricomi con equipe di volontari del Centro Psico-Educativo
Padre Tonino Tricomi con equipe di volontari del Centro Psico-Educativo

Si avvicina giovedì 29 ottobre, una data importante per la parrocchia Sacro cuore di Gesù – S. Venera di Trappitello. In questa occasione, alle ore 18, si svolgerà  la Cerimonia di Inaugurazione dei nuovi locali del Centro Psico-Educativo per bambini e ragazzi diversamente abili “Cuore di Gesù”. Un risultato importante raggiunto dall’impegno congiunto del parroco Padre Tonino Tricomi e della Caritas diocesana di Messina Lipari e Santa Lucia del Mela. «Questo traguardo, fanno sapere dal Centro Psico-Educativo “Cuore di Gesù”,  è la riprova che l’unione nell’impegno e la collaborazione tra enti diversi costituiscono la via privilegiata per riuscire a realizzare importanti strutture e servizi alla persona». Quella di Trappitello è una realtà importante che si trova al suo settimo anno di attività e si pone come obiettivo di rispondere alle necessità delle tante famiglie della Valle dell’Alcantara e dei territori limitrofi che quotidianamente si trovano a dover affrontare il problema della disabilità.

Questa bella realtà è tenuta in vita dalla determinazione di un’equipe specializzata e qualificata, che ha accolto questo progetto come una missione e dalla costanza di un gruppo di volontari, i quali gratuitamente e con spirito di condivisione si dedicano al servizio. Il Centro Psico- Educativo “Cuore di Gesù”, inoltre, dedica incontri di formazione anche ai geniori. Momenti che diventano occasione di confronto e di condivisione delle proprie esperienze. «Tutto viene arricchito dalla preghiera e dall’incontro con Gesù, il Solo che riesca davvero a regalare una speranza ai tanti bambini e ragazzi che insieme ai loro cari vivono la realtà della diversa abilità», dichiarano i responsabili del Centro. La Cerimonia Inaugurale sarà aperta da una tavola rotonda alla quale interverranno don Giuseppe Brancato, direttore della Caritas diocesana, Maria Stella Barone, autrice del libro “La gioia di esserti madre” – Confessioni d’amore di una madre al suo bimbo “nato” down, la dottoressa Francesca Raneri, responsabile del Centro, l’architetto Salvatore Puglisi e l’ingegnere Sebastiano Mazza, progettisti dei nuovi spazi, e padre Tricomi. Alla tavola rotonda seguiranno il tradizionale e tanto atteso taglio del nastro, la visita ai nuovi locali e un momento di fraternità.

© Riproduzione Riservata

Commenti