da sinistra Giacomo D’Arrigo, Filippo Panarello, Antonello Cracolici, Alessandro Costa, Orlando Russo e Anna Rosa Fichera
da sinistra Giacomo D’Arrigo, Filippo Panarello, Antonello Cracolici, Alessandro Costa, Orlando Russo e Anna Rosa Fichera

Cracolici, Panarello e D’Arrigo hanno incontrato il comprensorio – Incontro a Letojanni sul dissesto idrogeologico. Nel tardo pomeriggio di sabato il capogruppo del Partito Democratico all’Assemblea Regionale Siciliana, Antonello Cracolici, il deputato regionale del Pd Filippo Panarello e il direttore dell’Agenzia Nazionale Giovani Giacomo D’Arrigo hanno incontrato le istituzioni locali per confrontarsi sulle criticità e capire quale decisioni assumere in favore delle zone martoriate da frane e smottamenti. L’incontro è stato voluto con forza dal sindaco di Letojanni, Alessandro Costa. L’evento è stato organizzato per dare voce ai territori, presentare una mozione e introdurre il discorso del dissesto idrogeologico della fascia jonica anche a Palermo. Il rischio, infatti, è che un argomento così delicato passi in secondo piano e le criticità non vengano risolte. Per quanto riguarda l’amministrazione comunale di Letojanni, erano presenti l’assessore alle Politiche sociali Mariateresa Rammi e il presidente del Consiglio comunale Antonio Riccobene.

Presenti i sindaci di Letojanni, Giardini Naxos, Castelmola e Sant’Alessio Siculo – Tra i presenti c’era il sindaco di Giardini Naxos, Nello Lo Turco, il sindaco di Castelmola Orlando Russo e il sindaco di Sant’Alessio Siculo Anna Rosa Fichera. Sorprende e non poco l’assenza dell’amministrazione comunale di Taormina, uno dei comuni più colpiti da frane, smottamenti e crolli. Gli unici esponenti presenti all’incontro appartenevano alle fila dell’opposizione. C’erano il consigliere comunale del Partito Democratico, Piero Benigni, e il consigliere di minoranza Pinuccio Composto. Del Pd taorminese c’erano anche il coordinatore facente funzioni, considerando l’azzeramento imposto dal Commissario Carbone, Lisa Bachis e il delegato regionale dei democratici Sergio Cavallaro. Ciò che si è fatto alla presenza di istituzioni regionali e locali è un punto sulla situazione del comprensorio e sul dissesto idrogeologico che danneggia l’incolumità delle famiglie e provoca dei danni economici alla zona.

Piero Benigni: «Intervenire nel più breve tempo possibile» – Particolare attenzione è stata rivolta a Taormina e gli onorevoli Antonello Cracolici e Filippo Panarello hanno voluto esprimere il loro sostegno e la loro vicinanza alle cittadine e ai cittadini di Taormina per i disagi che stanno affrontando da qualche settimana a questa parte. L’incontro è servito a comprendere la situazione da vicino ai deputati regionali del Pd Sicilia. Nei prossimi giorni, infatti, verrà presentata una mozione all’Assemblea Regionale Siciliana e si proporrà l’istituzione di un osservatorio per il dissesto idrogeologico nella provincia di Messina. Il consigliere comunale del Partito Democratico, Piero Benigni, ha voluto porre l’accento anche sugli aspetti turistici del comprensorio, in particolar modo di Taormina, e ha chiesto di «intervenire nel più breve tempo possibile».

© Riproduzione Riservata

Commenti