Bertrand Russell, Taormina, casa cuseni
Taormina, Casa Cuseni

Il Museo della città di Taormina, Casa Cuseni, e il Festival letterario Naxoslegge hanno avviato una collaborazione per la realizzazione, durante il prossimo mese di maggio, di “Nostos, Festival del Viaggio e dei viaggiatori”. Dal Sabir fest di Messina, nell’ambito della tavola rotonda sulle Città del libro e sui festival letterari di Sicilia, Fulvia Toscano, direttore artistico di Naxoslegge e coorganizzatrice dello stesso incontro, ha reso noto il progetto che il Museo Casa Cuseni di Taormina, con il direttore Franco Spadaro, e Naxoslegge, tanno costruendo. L’evento, come spiegano gli ideatori, non poteva che nascere a Casa Cuseni, a Taormina, luogo archetipico del viaggio in Sicilia e del Grand tour.

Il progetto era stato già presentato a Casa Cuseni il 27 settembre, nella giornata mondiale del turismo, in occasione di un importante incontro con Aurelio Angelini e Fabio Granata, per la presentazione del libro “Sicilia. Sotto il segno dell’Unesco”. È in via di definizione il comitato scientifico, costituito da personalità di grande rilievo della cultura siciliana, che saranno coinvolte attivamente nel percorso che sarà proposto e che vedrà la realizzazione di mostre, incontri, dibattiti, proiezioni, incentrati sull’idea del viaggio letto da diverse prospettive, con il coinvolgimento di partner internazionali, delle università e delle scuole. Il progetto nasce dall’incontro tra due realtà, Casa Cuseni e Naxoslegge, che hanno già realizzato insieme importanti appuntamenti e che, questa volta, costruiscono in sinergia un evento unico, perché unica e straordinaria è la location, Casa Cuseni, luogo reale e simbolico, al contempo, di un’idea di viaggio che ha visto e vede la nostra isola protagonista indiscussa.

© Riproduzione Riservata

Commenti