Pancrazio Raneri
Il professore Pancrazio Raneri avrebbe compiuto oggi 66 anni

Oggi il professore Pancrazio Raneri, morto il 20 agosto al Policlinico di Messina, avrebbe compiuto 66 anni. Laureato in fisica teorica, il professore ha insegnato per quasi quaranta anni negli istituti superiori del nord Italia e poi in Sicilia. Dopo avere aderito alla fine degli sessanta al P.S.I.U.P., ha proseguito la sua militanza nel P.C.I., rimanendo poi sempre legato alla sinistra fino alla adesione al Partito Democratico. A Giardini Naxos ha ricoperto, dal 1998 al 2003, la carica di assessore all’urbanistica e alla pubblica istruzione nella giunta guidata dal sindaco Giglio.

In questo giorno speciale la figlia del professore, Federica, l’ha voluto ricordare con una lettera che vogliamo condividere con i nostri lettori.

«Buon compleanno papà, Piccolo grande amore mio. Sono io che ti parlo, la tua grande innamorata, tu per me sei stato, sei e sarai sempre un padre esemplare, il migliore fidanzato, il mio brontolone, il mio compagno di viaggi, il mio confidente, il mio collaboratore, il mio giocherellone, il mio bambinone, il mio sportivo, il mio politicante comunista, il mio matematico! Ti amo immensamente e credo che l’amore che ho per te non lo sostituirà un giorno nemmeno mio marito perché tu mi hai portato ad essere donna in un modo unico. Sei una persona esemplare per la tua estrema umiltà, pazienza e bontà! Prima con la mamma eravamo tre corpi in uno ora lo saremo solo noi due in tuo onore e in tuo onore parlerò sempre di te e darò sempre gli esempi di vita splendidi che tu mi hai insegnato perché sono onorata di essere tua figlia e nell’avere avuto genitori come voi, sono stata la ragazza più fortunata del mondo! Parlerò di te ai tuoi nipoti un giorno e degli scherzi e cose che facevamo insieme alla mamma, ti amo mio coccolone sono qui con la mamma ma nel cuore abbiamo te! A parole non si può capire quello che eri, ma bisognava prima conoscerti. Ti amo, ti amo, ti amo e ti amo, lo ripeterò a vita, il dolore che ho dentro resterà sempre indelebile! Vivi sereno amore mio e aspettami che un giorno io e la mamma arriveremo da te ad abbracciarti! Tua innamorata x sempre!».

© Riproduzione Riservata

Commenti