Nunzio Corvaia, consigliere comunale di minoranza
Nunzio Corvaia, consigliere comunale di minoranza

Nunzio Corvaia: «Ci sono ben 400 mila euro per mettere in sicurezza la scuola Ugo Foscolo. Cosa si sta aspettando?» – Il consigliere comunale dell’Udc, seduto tra i banchi dell’opposizione, Nunzio Corvaia, ha parlato della vicenda scuole a Taormina e ha menzionato una delibera che risaliva all’amministrazione del sindaco Mauro Passalacqua.  «Nella giunta Passalacqua era stato dato il via libera a dei fondi. Sono passati due anni, abbiamo i soldi e manca solo la nomina. C’è un bando di gara e c’è da aprire solo una busta. Ci sono ben 400 mila euro per mettere in sicurezza la scuola Ugo Foscolo. Cosa si sta aspettando? La priorità va ai bambini». Il consigliere fa riferimento, in particolar modo, al recupero edilizio, messa a norma e adeguamento sismico di edifici scolastici di proprietà comunale, scuola media Ugo Foscolo. Era il 21 agosto 2009 quando il comune di Taormina era stato inserito nel piano dall’importo complessivo di 446 mila euro circa.

Gaetano Carella: «Devono notificarci a giorni il decreto e dopo partiranno i lavori» –  Sulla vicenda, il 24 settembre del 2013, il Genio civile di Messina sosteneva che «la richiesta sul parere tecnico di competenza per i lavori i recupero edilizio, messa a norma e adeguamento sismico di edifici scolastici di proprietà comunale (scuola Ugo Foscolo), dopo le verifiche effettuate, era da ritenersi adeguata». Stesso parere da parte dell’ufficio tecnico, ovvero dal responsabile unico del procedimento, architetto Ramona Ponturo. È questa la determina a cui ha fatto riferimento il consigliere Corvaia, che all’epoca era assessore, e i vari passaggi burocratici. E adesso? Il rischio è perdere il finanziamento che scadrà dopo cinque anni e da quel giorno sono trascorsi due anni. Sulla questione è intervenuto anche il consigliere comunale del Partito Democratico, Piero Benigni: «Nonostante gli atti predisposti dall’amministrazione precedente, siamo bloccati perché non siete capaci di andare avanti. Non siete riusciti a portare avanti nulla, perché state godendo solo dei risultati di altre amministrazioni». Ma l’assessore all’Urbanistica, Gaetano Carella, ha replicato: «La gara è stata fatta a fine maggio 2015. Il finanziamento, in precedenza, era stato fermato. Devono notificarci a giorni il decreto e dopo partiranno i lavori».

© Riproduzione Riservata

Commenti