La psicologia della Gestalt a Taormina, con il patrocinio del Club Unesco
La psicologia della Gestalt a Taormina, con il patrocinio del Club Unesco

Un ciclo di conferenze sui percorsi e le dinamiche relazionali del ciclo di vita. A organizzare l’evento, che si svolgerà il 22 ottobre, il 19 novembre, il 10 dicembre e l’8 gennaio, è l’Istituto di Gestalt Therapy Kairos con il patrocinio del Club Unesco di Taormina, Valli d’Alcantara e d’Agrò. Si tratta, in particolar modo, di quattro incontri dedicati ai temi della crescita e del cambiamento dall’infanzia all’età adulta, per comprendere le risorse che caratterizzano lo sfondo relazionale delle varieasi del ciclo vitale. La coordinatrice della manifestazione è la dottoressa Rosalba Cannizzaro e le conferenze si svolgeranno all’Archivio storico di Taormina. Il primo appuntamento è per il 22 ottobre, dove si parlerà del seguente tema: “Lascia che il bambino sia un sostegno diverso e aggiornato nelle varie fasi della crescita”. I relatori saranno il professor Salonia, la dottoressa Romano e la dottoressa Conte. Per partecipare al ciclo di queste conferenza, che si svolgeranno dalle ore 17 alle ore 20.30, sarà sufficiente prenotarsi all’indirizzo email info@gestaltherapy.it.

La scuola della Gestalt, dunque, a Taormina. Gli incontri saranno una sorta di preparazione ad eventi che si svolgeranno nei prossimi mesi nella Perla dello Jonio. Per quanto riguarda l’Istituto di Gestalt Therapy Kairos, che ha organizzato gli incontri con il patrocinio del Club Unesco di Taormina, occorre ricordare che l’Istituto di Gestalt Therapy Kairòs, proseguendo quanto precedentemente svolto, sin dal 1979, come Istituto di Gestalt hcc, opera nell’ambito della formazione e della ricerca in psicoterapia della Gestalt sia a livello nazionale che a livello internazionale. L’Istituto ha fondato la prima scuola di specializzazione in psicoterapia della Gestalt in Italia e nel quarto di secolo di attività l’Istituto ha contribuito in modo significativo alla storia e allo sviluppo della psicoterapia della Gestalt, formando un migliaio circa di psicoterapeuti e intrecciando, con numerosi Enti ed Organismi sia nazionali che internazionali, molteplici e proficui rapporti di collaborazione e affiliazione volti allo scambio scientifico e didattico e alla ricerca nell’ambito specifico della psicoterapia e delle relazioni di cura. Sin dalle origini, l’Istituto è stato in contatto con i fondatori della Psicoterapia della Gestalt allora viventi (Isadore From, JimSimkin) e ha avuto cura di intraprendere scambi didattici e scientifici con gli esponenti più illustri della seconda generazione di terapeuti della Gestalt (ErvingPolster, Miriam Polster, Sonia March Nevis, Ed Nevis, Richard Kitzler e altri), impegnandosi in progetti di ricerca internazionali sulla teoria e la clinica della psicoterapia della Gestalt.

A quanto pare l’Istituto di Gestalt Therapy Kairos propone una sorta di quarta anima della psicologia della Gestalt, che rifiutando slogan gestaltici apre nuove prospettive sull’antropologia e sulla clinica del vivere insieme e della crescita. Fedele al modello originale e sviluppandone le potenzialità, l’istituto forma e abilita gli allievi al lavoro terapeutico con il singolo, la coppia, la famiglia e il gruppo. Dal 1994 l’Istituto è autorizzato dal Ministero dell’Università e della Ricerca Scientifica e tecnologica, come Scuola di Specializzazione in Psicoterapia, all’istituzione di programmi di formazione idonei al conseguimento del titolo di psicoterapeuta. Dal 2001 l’Istituto dirige, in collaborazione con l’Università Cattolica l del Sacro Cuore, Facoltà di Medicina e Chirurgia Gemelli di Roma, il Master di Secondo Livello. L’Istituto, infine, è accreditato dal Ministero dell’Istruzione per la formazione del personale della Scuola.

Anteprima programma
Programma dell’evento

 

 

© Riproduzione Riservata

Commenti