Intimidazioni Vittorio Sabato. Mario D’Agostino: «Ingeneroso il pensiero di un “dissesto morale” della politica»

Su quanto accaduto nell'ultimo Consiglio comunale, dopo le intimidazioni al giornalista Valerio Morabito dal vicepresidente del consiglio comunale Vittorio Sabato, è intervenuto, con una "lettera al direttore", il vicesindaco e assessore alla Cultura Mario D'Agostino

Caro Valerio,
ho trovato sinceramente un po’ ingeneroso, nei confronti delle Istituzioni, il tuo pensiero espresso sul Blog di un “dissesto morale” della politica; anche se lo ritengo semplicemente legato, in buona fede, ad una equivoca interpretazione dei fatti.

In effetti, credo che la minoranza consiliare, con un buon senso di maturità (quanto meno in questa specifica occasione!), abbia fatto la giusta scelta della non-strumentalizzazione della situazione; d’altro canto la maggioranza, con altrettanto senso di responsabilità, ha evitato di trasformare quello che era un pensiero comune e condiviso in un potenziale scontro tra le parti che nulla più avrebbe avuto a che fare con il diritto di informazione e con la democrazia, potendo esitare il tutto, piuttosto, in una ridicola commedia; si poteva esprimere in modo più netto una difesa della libertà di stampa? Certamente, si sarebbe potuto; ma lo scambiare il silenzio per passiva accettazione, è un errore.

Forse chi non ha preso la parola in aula voleva lasciare intendere la sua non condivisione del messaggio sociale? Beh, non direi proprio. Al contrario, Il messaggio, caro Valerio, in aula consiliare è passato forte e chiaro; eri seduto al tuo posto, quello della stampa libera, e se fosse stato necessario ti avremmo “inchiodato” alla sedia; proprio perché, contrariamente a quanto hai probabilmente immaginato, la solidarietà alla tua persona ed al tuo ruolo, per una informazione libera da condizionamenti, è stata da subito totale. E non sporcata, almeno questa volta, da alcun distinguo di parte.

Con amicizia,
Mario D’Agostino
(Vicesindaco e Assessore alla Cultura di Taormina)

© Riproduzione Riservata

Commenti