Commemorazione di Florence Trevelyan (7 febbraio 1852 – 4 ottobre 1907). Come avvenuto negli anni scorsi, il 3 e 4 ottobre verrà ricordata la benefattrice di Taormina, Castelmola e dintorni, che ha contribuito, arrivando a fine Ottocento nella Taormina dell’epoca, trasformandola e facendola diventare attraente, famosa e stimata in tutto il mondo.

Per l’occasione e per ricordare uno dei personaggi più influenti della Perla dello Jonio. l’associazione Onlus “Florence Trevelyan Trevelyan”, presieduta dall’architetto Daniele Giuseppe Carlo Maria Chirico , ha predisposto un programma ben preciso in vista della commemorazione. Sabato 3 ottobre alle ore 15.30, presso il Mausoleo situato in Contrada “a francisa” di Mendicino a Monte Venere di Castelmola, verranno deposti dei fiori sulla tomba di Florence Trevelyan, ubicata in una proprietà privata e, pertanto, a chi volesse presenziare è raccomandato il massimo riguardo e discrezione.

Domenica 4 ottobre alle ore 11, invece, dalla spiaggia dell’Isola Bella si alzerà in volo un pallone a forma di cuore di color rosso, idealmente il colore della passione, dell’amore, del sentimento e delle emozioni che ancora oggi Florence Trevelyan ci regala. Sarà gradita soprattutto la partecipazione di tutti coloro i quali volessero farsi accompagnare dai loro amici a quattro zampe. Alle ore 17, presso l’Hotel Isola Bella di Taormina, via Nazionale numero 196, ci sarà l’incontro con l’autore del saggio storico “Misteri e segreti di Florence T. Trevelyan”, Memoranda Edizioni 2015, il quale illustrerà la sua opera con il supporto di numerose e inedite foto d’epoca.

© Riproduzione Riservata

Commenti