Il 19 settembre 2015 nella baia di Giardini Naxos è ritornata la grande nave da crociera Nieuw Amsterdam con circa 2400 passeggeri a bordo. Per la seconda volta i volontari della Pro Loco, in prossimità del Terminal Crociere (zona porto), hanno accolto i croceristi. Il servizio di “Info Point” temporaneo di accoglienza turistica, allestito in via del tutto eccezionale presso il Pontile Walter, è stato offerto gratuitamente dell’associazione. L’iniziativa è stata coronata dal successo, circa un migliaio di croceristi hanno usufruito del servizio di informazione, sono state distribuite centinaia di mappe della città fornite da  LGM Comunicazione & Immagine di Luana La Spina, e brochure stampate a cura del Comune di Giardini Naxos. L’eccellente servizio turistico è stato garantito dai soci della Pro Loco: Carmelo Anselmi, Frank Tizzone, Gaetano Longo, Giovanni Bucolo, Andrea Cordaro, con la collaborazione molto apprezzata della prof.ssa Mirella Parisi, del Pilota del Porto Salvatore Bellantone , di Lorrie Wood e di Giuseppe Crimi.

Questi volontari con spirito di sacrificio hanno accolto con gentilezza e cordialità i croceristi dalle ore 9,00 alle 12,00, hanno distribuito materiale informativo per promuovere la città, hanno dato indicazione in lingua straniera sui  mezzi  di  trasporto, invitato i croceristi a visitare Giardini Naxos, il centro storico, il Parco Archeologico di Naxos, a gustare i nostri prodotti gastronomici e i luoghi dove fare shopping. Fanno sapere dalla Pro Loco che hanno «valutato l’esito delle due esperienze di accoglienza turistica del 14 agosto e del 19 settembre, e sono convinti che l’Info Point sia un servizio utile, indispensabile e di fondamentale importanza per l’economia del paese e del territorio. Pertanto l’associazione è pronta a impegnarsi per rendere permanente questo servizio dedicato ai croceristi e ovviamente anche ai turisti. Ma prima bisognerebbe rimuovere alcune criticità e problematiche insieme al Sindaco Nello Lo Turco, dovute principalmente a una mancanza di intesa tra alcune categorie sociali e qualche imprenditore, abituati a gestire l’arrivo dei croceristi in maniera improvvisata e senza coordinamento, mirando soprattutto ai propri interessi privati a discapito degli interessi comuni e di tutta la collettività. Inoltre in previsione dell’erogazione di un servizio di informazione permanente, la zona portuale necessita di una nuova riorganizzazione e di una regolamentazione delle zone di sosta e di stallo dei servizi di trasporto pubblici e privati, onde evitare pesanti disaggi ai cittadini e all’ordine pubblico».

Per la Pro Loco Giardini Naxos si tratta di un “servizio utile”. «Solo con la collaborazione dell’amministrazione comunale di Giardini Naxos, dell’Umpli Sicilia, del Servizio Turistico Regionale, della Locamare,  delle Agenzie Turistiche, delle Compagnie di Navigazione, e  delle associazione di categoria dei Commercianti e degli Albergatori, si potrà realizzare questo ambizioso progetto».

© Riproduzione Riservata

Commenti