Protagonisti della sfida Italia - Resto del mondo al Teatro Greco di Taormina

I protagonisti sono stati i migliori atleti di fioretto e spada al mondo – Il 18 settembre è una data che gli appassionati di scherma non dimenticheranno facilmente. Non capita tutti i giorni, infatti, di assistere a degli incontri tra le principali atlete del mondo in questa disciplina. È lo sport che trova la sua collocazione nel contesto archeologico del Teatro antico, è lo sport che diventa spettacolo per offrire al pubblico pagante e a quello da casa un qualcosa di unico e irripetibile. È lo sport, bellezza! Le autorità locali e regionali non potevano mancare a questo evento in cui i protagonisti sono stati i migliori atleti di fioretto e spada al mondo. Se durante le Olimpiadi c’è stata una disciplina che ha sempre dato delle soddisfazioni al medagliere azzurro, quella è la scherma. Dunque non potevano mancare le plurimedagliate Elisa Di Francisca, Arianna Errigo, Valentina Vezzali e Martina Batini che hanno sfidato il Resto del mondo composto da Caroline Golubitskyi (Germania), Ysaora Thibus (Francia), Inès Boubakri (Tunisia) e Nzingha Prescod (Stati Uniti).

Trionfa l’Italia, premiata la Vezzali – La gara si è conclusa, come spesso è successo a livello agonistico, con la vittoria dell’Italia per 48 a 47. Dopo questa sfida è toccato ai ragazzi della spada esibirsi nella cornice del Teatro di Taormina. Enrico Garozzo, Marco Fichera, Andrea Santarelli e Gabriele Cimini hanno sfidato il Resto del Mondo composto da Geza Imre (Ungheria), Jose Abajo (Spagna), Alexandre Bouzaid (Senegal) e Andres Campos (Colombia). Il risultato è identico a quello precedente: 48 a 47 per gli azzurri. È stato uno spettacolo sportivo, ma non solo. Il pubblico, infatti, ha potuto ammirare alcuni show che si sono susseguiti nella serata estiva taorminese. Infine, giusto per non perdere l’abitudine, Valentina Vezzali e Jose Abajo sono stati premiati con il Premio Edoardo Mangiarotti per aver effettuato il maggior numero di stoccate negli incontri.

© Riproduzione Riservata

Commenti