Italian Chocolate Districts
Italian Chocolate Districts

La cioccolata mette sempre allegria – Purtroppo non era la fabbrica di cioccolato. Forse tra gli scaffali c’era qualche sosia del recente Johnny Depp ingrassato di diversi chili per girare una nuova pellicola. Per disgrazia di nerd e amanti del genere non c’erano neanche gli Umpa Lumpa, personaggi presenti nel romanzo “La fabbrica di cioccolato” e ripresi con ironia nelle serie dei Simpson e dei Griffin. Peccato, davvero. All’Expo simili personaggi ci sarebbero stati bene. Magari nella sfilata che si svolge quotidianamente tra i padiglioni, provocando felicità e stupore tra i più piccoli che danno la mano al pupazzo di Heidi e di Calimero. È ovvio che all’Esposizione universale non poteva mancare il riferimento alla cioccolata. E se è vero che lo stand dei Baci Perugina stona un po’ con il contesto, perché è un semplice negozio commerciale giunto in fiera solo per vendere qualche barretta o oggetto in più, l’Italian Chocolate Districts e la sua forma che ricorda in parte una barretta, mette quantomeno allegria.

Tra Modica e Torino, passando per Perugia – Certo, all’interno non ci sarà chissà quale sorpresa, però le specialità del mondo della cioccolata italiana sono racchiuse in questa casetta. Il Piemonte con i suoi gianduiotti e non solo, la Sicilia con la cioccolata di Modica e la ragazza sicula che vive da un anno a Milano e invita i visitatori ad assaggiare un pezzetto di cioccolata dai mille gusti più uno, poi non poteva mancare Perugia con i suoi celebri marchi. In sostanza (si, molta sostanza), si rischia di entrare leggeri e uscire appesantiti. Qualche chilo in più, dopo aver visitato questo angolo di paradiso cioccolatoso, si deve mettere in conto. Purtroppo non ci sarà la canzone degli Umpa Lumpa ad accompagnarvi nel breve tour tra una scaffale e l’altro, ma saprete consolarvi con portafoglio alla mano. L’unico inconveniente può essere il caldo. Considerando che lo stand si trova quasi all’inizio del percorso all’interno dell’Expo 2015 di Milano, dovrete trascinarvi dietro barrette e cioccolatini per un’intera giornata. Quindi, che fare? Ovviamente non rimane altro che iniziare a ingurgitare cioccolata come se non ci fosse un domani.

© Riproduzione Riservata

Commenti