«Oggi diventiamo più poveri» – Nella celebrazione eucaristica che si è svolta al Duomo di Taormina per ringraziare l’operato dei padri Salesiani e dei Fratelli Maristi, era presente anche una parte della classe politica locale. Il sindaco Eligio Giardina era con la sua giunta, quasi al completo (mancava solo l’assessore Gaetano Carella), mentre tra i consiglieri comunali c’erano Eugenio Raneri, Piero Benigni, Salvo Brocato, Enza De Luna e Nino Moschella. Poco prima della conclusione della messa ha preso la parola il primo cittadino, il quale ha voluto ricordare l’importanza storica dei Salesiani in città: «E’ un giorno particolare, perché diventiamo più poveri. Vogliamo ringraziare i padri Salesiani e i fratelli Maristi che hanno contribuito a formare generazioni di taorminesi. Io sono uno degli allievi dei Salesiani. Eravamo un gruppo numeroso, ma dopo cinquanta anni ricordiamo con felicità quel periodo tra scuola e divertimento».

Monsignor Lupò: «Sindaco mi ricorderò il suo impegno, perché i ragazzi, soprattutto in questo momento, hanno bisogno di essere seguiti» – Inoltre il sindaco Giardina ha parlato anche dei Fratelli Maristi: «Che dire dei Maristi? Ho vissuto il loro arrivo a Taormina e il 90 per cento di coloro che hanno frequentato quell’Istituto oggi sono la classe dirigente portante del nostro territorio. Dico “grazie” anche a loro, ma come sindaco mi impegno per non vanificare tutti i loro sforzi. È una responsabilità importante dare a Monsignor Carmelo Lupò uno spazio adeguato, un punto di aggregazione per i nostri giovani». Affermazioni che hanno fatto scattare gli applausi tra i fedeli presenti in Chiesa. Un’idea ben precisa ancora non c’è su dove poter permettere ai giovani del luogo di proseguire con le loro attività ludiche ed educative, ma la classe politica ha manifestato la propria volontà a impegnarsi per risolvere il problema. «La situazione economica è precaria, la conosciamo tutti, ma riusciremo a trovare una soluzione». Affermazioni che sono state recepite da Monsignor Lupò, il quale ha affermato: «Sindaco mi ricorderò il suo impegno, perché i ragazzi, soprattutto in questo momento, hanno bisogno di essere seguiti. Non si può perdere tutto il lavoro svolto negli anni».

L’Associazione Imprenditori per Taormina ha consegnato delle targhe ai Salesiani e ai Maristi – Un bel momento è stata la consegna delle targhe da parte dell’Associazione Imprenditori per Taormina, con il suo presidente Franco Parisi, che ha conferito questi riconoscimenti ai padri Salesiani e ai Fratelli Maristi in segno di gratitudine.

© Riproduzione Riservata

Commenti