Alcantara
Foce Alcantara

Il monitoraggio svolto da Goletta verde in Sicilia, la campagna di Legambiente dedicata all’informazione sullo stato di salute delle coste e delle acque italiane, parla chiaro: non c’è nessun tratto di mare del comprensorio di Taormina che si può ritenere inquinato. Una bella notizia per il Consorzio per la Rete Fognante di Taormina, Giardini Naxos, Letojanni e Castelmola. Del resto, in questi giorni, in entrambi gli impianti della zona l’Arpa, Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente, aveva «effettuato una verifica agli impianti di Giardini Naxos e di Letojanni e a quanto pare i valori riscontrati sono nella norma. Non c’è alcuna anomalia e tutto è in regola», aveva affermato Andrea Raneri, presidente del Consorzio della Rete Fognante.

Parole confermate dai dati diffusi da Legambiente, che parla di 18 spiagge siciliane fortemente inquinate. La più vicina è a San Marco, nei pressi di Calatabiano, alla foce del fiume Alcantara.

© Riproduzione Riservata

Commenti