Giardini Naxos, Torneo di calcetto

Altro evento firmato Pro Loco Giardini Naxos. Si tratta del “1° Torneo di calcio 3vs3 città di Giardini Naxos”, realizzato con la collaborazione della associazione ASD street sports e con il Patrocinio del Comune di Giardini Naxos. Si tratta della prima edizione di un campionato dilettanti di calcio “Street soccer cage”, l’evento sportivo  è pensato per i giovani over 18 in su e per tutti coloro che, anche durante le ferie, non sanno rinunciare a tirare calci a un pallone. Il torneo si disputerà dal 9 all’11 settembre 2015, presso la piazza Apollo Archegeta (zona Recanati), dalle ore 19,00 alle 24,00 e si fronteggeranno solamente le squadre iscritte al campionato. Il torneo vuole essere una manifestazione improntata sulla sportività e sulla lealtà agonistica, senza trascurare il divertimento e l’agonismo vero e proprio, e vuole essere il punto d’incontro per quanti manifestano interesse, piacere e passione nel gioco amatoriale dello street soccer (gioco da strada).

I partecipanti, fanno sapere dalla Pro Loco, «sono tenuti ad un comportamento esemplare e corretto per tutta la durata del gioco, sia sul terreno da gioco che all’esterno. Ci sarà tanto divertimento e poche regole, 3 contro 3 su un campo delimitato da una gabbia di 8×16 metri, le porte sono alte 30 x 50 cm di lunghezza, la palla utilizzata è da rimbalzo controllato size 4, è prevista solamente la figura del giocatore di movimento e non del portiere, i tempi di gioco sono 2 da 6 minuti con un intervallo da 1 minuto». L’evento è autofinanziato attraverso le quote d’iscrizione delle squadre composte da 6 giocatori, il contributo volontario include anche l’assicurazione individuale. Al termine del torneo le squadre finaliste verranno premiate alla presenza delle autorità civili e le prime due classificate si qualificheranno per la  finale regionale 2015 del torneo dilettanti Regione Sicilia. La Pro Loco Giardini Naxos, per il futuro, «auspica un rapporto di collaborazione più stretto con la Federazione Italiana street Soccer, con il comuni limitrofi, con le istituzioni scolastiche e con le società sportive, per la diffusione di questo sport nelle scuole e tra i ragazzi. Perché è uno sport dall’alto valore educativo in quanto si apprendono le regole dello stare assieme; si impara a rispettate il giudizio insindacabile dell’arbitro; si raggiunge un obiettivo, il goal, e il conseguente risultato, la vittoria, attraverso l’impegno e il fare squadra; si tutela l’altro, ritenuto indispensabile per vincere; si impara ad accettare la sconfitta; si introduce il valore del miglioramento della persona. Il ragazzo per sua natura è portato ad organizzarsi in gruppo, nel bene e nel male. Un ”ambiente” come la strada è luogo di organizzazione con connotazioni spesso degenerative e distruttive. Tale capacità di cercarsi in gruppo, e identificarsi in esso – soprattutto durante la fase evolutiva della mente umana, definita adolescenza – se orientata in luoghi che ispirino principi organizzativi, costruttivi, strutturano la mente verso l’esplorazione delle potenzialità nascoste. E permettono di superare l’aberrazione determinata dal non far niente. Il calcio e lo street soccer in modo specifico può diventare una metafora della vita, perché le sfide si devono affrontare e solo collaborando insieme si può vincere. L’altro obiettivo non meno importante è quello di far diventare Giardini Naxos comune capofila della provincia di Messina, ritagliando un ruolo importante in ambito nazionale per l’organizzazione dei campionati nazionali di Street Soccer. Affrettatevi le iscrizioni sono già iniziate!».

© Riproduzione Riservata

Commenti