Da sinistra: Francesco Tizzone, Carmelo Anselmi, Carmeni Giuseppe, Salvatore Coniglio, Gaetano Longo
Da sinistra: Francesco Tizzone, Carmelo Anselmi, Giuseppe Carmeni, Salvatore Coniglio, Gaetano Longo

Non saranno i giorni di agosto a fermare la Pro Loco Giardini Naxos, che ha annunciato il progetto pilota Naxos spiaggia day. Si tratta di un qualcosa che vorrà dare un contributo sociale-educativo nell’ambito del territorio attraverso attività di tipo ludico-motorie. L’evento è organizzato dalla Pro Loco Giardini Naxos con la compartecipazione del comune di Giardini Naxos e la collaborazione dell’associazione A.S.C.D. KALKIS. Si tratta di giochi di spiaggia per i ragazzi di età compresa dai 6 ai 13 anni che frequentano soprattutto le parrocchie. Un puro momento di svago, allegria e spensieratezza, dove non viene trascurato l’aspetto sociale ed educativo. La manifestazione si svolgerà in spiaggia e in parte in riva al mare, nel tratto di arenile pubblico e nello specchio d’acqua antistante la chiesa di San Pancrazio, il 1° settembre dalle ore 9,30 alle 18.

«I nostri giochi mirano a rendere i ragazzi protagonisti di attività che promuovono la crescita individuale, la sana competizione e hanno lo scopo di coinvolgere anche i meno dotati. Saranno coinvolti tutti i ragazzi di Giardini Naxos, i quali divisi in squadre, coincidenti per lo più con le varie parrocchie, si confronteranno in un clima di gioiosa partecipazione. Il risultato della squadra sarà dato dalla somma del contributo di tutti i componenti, anche dei più pigri e dei diversamente abili. I giochi di spiaggia incentiveranno le relazioni tra pari e saranno il punto di partenza per una crescita armoniosa dei ragazzi, perché attraverso l’interazione tra coetanei si possono sperimentare nuovi modi di essere e di stare insieme. I nostri 15 volontari dello staff, come educatori delle future generazioni, sono consapevoli della responsabilità che hanno gli adulti e proprio per questo il nostro evento ludico vuole favorire il diritto al gioco, riconoscendone l’importanza al fine di facilitare lo sviluppo e il benessere psico-fisico dei ragazzi», fanno sapere dalla Pro Loco.

«L’obiettivo primario dell’evento e quello di sviluppare nei ragazzi il sentimento di appartenenza al gruppo e la consapevolezza che, al suo interno, ogni membro svolge un ruolo attivo e unico, inoltre i nostri giochi saranno anche il mezzo più efficace per favorire nuove amicizie. In breve il nostro progetto si prefigge di raggiungere degli obiettivi specifici come: la socializzazione e le relazioni tra pari; creare uno spazio d’incontro protetto per i ragazzi del territorio; animare e sensibilizzare la comunità locale e offrire una attività di sostegno alle famiglie. Al termine dei giochi verrà organizzata una piccola cerimonia per la premiazione di tutte le squadre che hanno partecipato ai giochi, alla presenza delle autorità civili e religiose. L’evento sarà autofinanziato attraverso una piccola quota di partecipazione che comprende la copertura assicurativa e l’acquisto di materiale utile per l’organizzazione dei giochi», dichiarano dalla Pro Loco Giardini Naxos presieduta da Giuseppe Carmeni.

© Riproduzione Riservata

Commenti