Il Movimento Cinque Stelle di Taormina, riguardo a questioni ambientali che hanno interessato il territorio, ha fatto notare le «potature drastiche effettuate su alberi quali il Ficus Retusa ed il Pino Domestico, nella frazione di Trappitello il 24 giugno scorso e nella frazione di Villagonia lo scorso 7 agosto».

Gli attivisti grillini, affidandosi all’apporto delle opinioni di esperti nel settore quali agronomi e botanici, hanno evidenziato che «le operazioni svolte in questi periodi dell’anno sono dannose per le piante stesse». Il M5s di Taormina ha chiesto spiegazioni alle autorità competenti in materia e ha inviato una lettera all’assessore con delega all’Ecologia e Verde Pubblico e al Dirigente dell’Ufficio Ambiente-Protezione Civile e Verde Pubblico del comune di Taormina. In particolar modo gli stellati vorrebbero conoscere «le motivazioni che hanno spinto all’esecuzione dei lavori; l’esperto a cui il comune di Taormina si è affidato; le modalità d’ingaggio per ditta o le ditte che hanno eseguito i lavori; il costo totale che i contribuenti hanno sostenuto».

© Riproduzione Riservata

Commenti