Ovicaprini
Foto di archivio

Il responsabile del Servizio Veterinario della Asp Messina, distretto di Taormina, nelle ultime settimane aveva segnalato un ovicaprino allevato da Salvatore Elia Mandri, che possiede un’azienda in contrada Mastrissa, il quale sarebbe affetto da brucellosi. Dopo vari esami si è pensato di adottare alcune misure idonee per proteggere, dal punto di vista sanitario, gli ovicaprini dello stesso allevamento e garantire la salute pubblica.

Per questi motivi il sindaco di Taormina, Eligio Giardina, ha ordinato il sequestro di tutto l’allevamento. Gli ovicaprini riscontrati infetti di brucellosi sono stati posti sotto sequestro fiduciario presso l’allevamento di Salvatore Elia Mandri e sono tenuti separati dai capi sani sia al pascolo che nei ricoveri ed abbeverati separatamente.

© Riproduzione Riservata

Commenti