il Comandante della Capitaneria di Porto-Guardia Costiera di Giardini Naxos Francesco Pappalardo, il Presidente della Delegazione della Lega Navale Italiana di Giardini Naxos-Taormina e l'Assessore con delega ai servizi sociali Sandra Sanfilippo
il Comandante della Capitaneria di Porto-Guardia Costiera di Giardini Naxos Francesco Pappalardo, il Presidente della Delegazione della Lega Navale Italiana di Giardini Naxos-Taormina e l'Assessore con delega ai servizi sociali Sandra Sanfilippo

La curiosità e la felicità dei più piccoli – La Delegazione della Lega Navale Italiana di Giardini Naxos-Taormina, in collaborazione con la Capitaneria di Porto, la Guardia Costiera, le Istituzioni Locali e le associazioni dei disabili operanti nel territorio, ha promosso anche quest’anno il progetto sociale “Insieme a Mare” attraverso incontri con i diversamente abili e le loro famiglie e la condivisione di giornate al mare a bordo delle imbarcazioni dei soci. È stato un pomeriggio all’insegna del divertimento e della curiosità per i più piccoli, i quali sono entrati in contatto con un mondo marino in grado di affascinarli ed entusiasmarli. I loro volti, del resto, sintetizzavano bene i sentimenti che hanno provato. È l’ennesima lodevole iniziativa della sezione della Lega Navale di Giardini Naxos-Taormina, che ha mostrato il suo impegno e il suo amore nei confronti del territorio.

Sandra Sanfilippo: «E’ un evento nobile e mi congratulo con la Lega Navale di Giardini Naxos-Taormina» – L’evento ha allietato il pomeriggio dei più piccoli e il presidente della Delegazione della Lega Navale Italiana di Giardini Naxos-Taormina, Giuseppe Taibi, ha ricordato che «il senso di questa giornata, come tutti gli eventi che organizziamo noi della Lega Navale, è quello di avvicinare i giovani al mare, facendoli innamorare del mare e suscitando interesse verso le attività nautiche che vorremmo organizzare in futuro». È probabile, ha aggiunto il presidente Taibi, che «se le istituzioni ci staranno vicino, come è successo in questi mesi, faremo qualche altre iniziativa nel corso dell’estate». E a proposito di istituzioni, era presente anche l’assessore con delega ai Servizi sociali, Sandra Sanfilippo, che ha evidenziato la nobiltà della manifestazione promossa dalla Lega Navale: «E’ un evento nobile e mi congratulo con la Lega Navale di Giardini Naxos-Taormina. La grande partecipazione parla chiaro. Si tratta di un momento condiviso dai cittadini. Nel donarsi agli altri nella vita di ogni giorno, l’uomo prende coscienza delle proprie azioni», ha concluso l’esponente della giunta Lo Turco.

Il presidente Giuseppe Taibi organizza l'imbarco
Il presidente Giuseppe Taibi organizza l’imbarco

Francesco Pappalardo: «Dobbiamo far avvicinare i bambini al mare ed educarli al concetto di bene comune» – Nel pomeriggio di ieri era presente anche il Comandante della Capitaneria di Porto-Guardia Costiera di Giardini Naxos, Francesco Pappalardo, che ha voluto esternare la propria felicità per aver partecipato a un evento del genere: «Con gioia partecipiamo a questo evento, perché dobbiamo far avvicinare i bambini al mare ed educarli al concetto di bene comune. Bisogna fargli comprendere che non siamo i cattivi della situazione, ma possiamo aiutarli a crescere e realizzare alcuni importanti obiettivi nella loro vita». La Lega Navale di Giardini Naxos-Taormina ha dimostrato l’essenza dello sport, che quando si coniuga con l’educazione, la formazione e il rispetto della natura e dell’ambiente circostante riscopre il proprio significato. Nel contesto contemporaneo, caratterizzato da continui scandali e disprezzo nei confronti dell’altro, anche nel mondo dello sport, l’iniziativa della Lega Navale è una buona notizia che permette di guardare con meno pessimismo l’immediato futuro.

© Riproduzione Riservata

Commenti