Un’edizione diversa da quella degli ultimi anni – Presentazione romana per la 61esima edizione del Taormina Film Festival. Questa mattina, nella capitale, si è svolta la conferenza stampa che ha introdotto la celebre kermesse cinematografica. Sarà un’edizione diversa da quella degli ultimi anni. C’è un’evidente inversione di tendenza, che si può notare sia nelle grandi personalità che verranno ospitate a Taormina, sia nei concorsi che tornano, a grande richiesta, nella Perla dello Jonio. In un contesto di incertezza, la General manager Tiziana Rocca è riuscita a mettere in piedi un Taormina Film Festival low cost, ma che promette davvero bene. Il red carpet, in poche parole, tornerà ad avere un senso. La presentazione ufficiale del programma, del resto, parla da se. Ci saranno più di 70 ospiti nazionali e internazionali, oltre 100 i film in programma, l’atteso ritorno del Concorso Internazionale, Masterclass, il Campus per i più giovani, incontri con gli autori, web series ed eventi speciali. Dal 13 al 20 giugno le luci della ribalta si accenderanno su Taormina.

Tiziana Rocca: «Organizzare una manifestazione come il Festival di Taormina non è un’impresa facile, soprattutto con un budget ridotto» -Tiziana Rocca ha espresso il proprio entusiasmo, soprattutto per il budget ridotto a disposizione, per la nuova edizione del Taormina Film Festival: «Tanta fatica ma grande soddisfazione. L’edizione 60 più 1 del TaorminaFilmFest credo sia il risultato dei tre anni trascorsi che mi hanno vista impegnata a “ricostruire” uno dei più prestigiosi festival di cinema internazionali. L’aver riportato le star internazionali al Festival ha offerto a Taormina la possibilità di ritornare agli antichi splendori, a quel passato in cui la città era la passerella ideale dei più grandi attori hollywoodiani. Organizzare una manifestazione come il Festival di Taormina non è un’impresa facile, soprattutto con un budget ridotto. Ecco dove risiede la mia soddisfazione: essere riusciti a mettere su un palinsesto così ricco di film e star che può competere con quelli dei grandi festival internazionali.  Per questo ringrazio non solo il comitato della direzione artistica e tutto lo staff ma anche e, soprattutto, gli sponsor che hanno creduto ancora una volta nel nostro impegno».

Eligio Giardina: «Ancora una volta la città di Taormina avrà il suo Festival Internazionale» – Insieme alla Rocca, hanno lavorato alla creazione di questo Festival anche i direttori artistici  Franco Montini, Jacopo Mosca, Chiara Nicoletti, Gabriele Niola, i quali si sono soffermati sul carattere globale del Taormina Film Festival: «Non c’è sfumatura dei generi, non c’è forma di produzione, non c’è scuola di pensiero o tipo di cinema che non proietteremo. Quest’anno il TaorminaFilmFest prosegue nella direzione inaugurata dalla nuova gestione e rilancia: più film e più incontri, senza nessun pregiudizio. Il cinema popolare, la miglior televisione e i più grandi autori rimescolati ogni anno in maniere e secondo equilibri diversi per assecondare gli impulsi di un pubblico partecipe e curioso». Questa mattina, durante la conferenza di presentazione del Festival, era presente anche il sindaco di Taormina, Eligio Giardina, che ha voluto ringraziare Tiziana Rocca e il personale di Taormina Arte per il Festival internazionale: «Anche quest’anno siamo felici di poter presentare il TaorminaFilmFest. Ancor più della scorsa edizione la situazione economica non ci ha aiutato, ma grazie alla tenacia e alla professionalità di Tiziana Rocca e all’impegno del personale tutto di Taomina Arte, quest’anno avremo una manifestazione ricca di star nazionali e internazionali, di cinema e grandi eventi al Teatro Antico. Ancora una volta la città di Taormina avrà il suo Festival Internazionale».

Anteprime internazionali e star di Hollywood – Tra i presenti c’erano anche il sindaco di Messina, Renato Accorinti, il Commissario Straordinario della Provincia Regionale di Messina, Filippo Romano, che si sono impegnati per un rilancio delle attività cinematografiche e culturali di Taormina. Il 12 giugno si terrà un’anteprima speciale del Festival a Messina dove, 61 anni fa nacque la manifestazione. Una serata evento con un cocktail pro CIRS presso il Foyer del Teatro Vittorio Emanuele, a cui seguirà lo spettacolo “Comme un souvenir” di Micha van Hoecke, mentre il giorno dopo si alzerà il sipario sul Taormina Film Festival con la proiezione speciale, in versione originale sottotitolata, di Inside Out, il nuovo film Disney-Pixar, diretto dal regista premio Oscar Pete Docter. La chiusura del Festival, invece, sarà affidata al thriller di Gabriel Ripstein (che sarà presente al Festival) 600 Miles con Tim Roth, Kristyan Ferrer, Monica del Carmen. Ci saranno diverse anteprime (Game of Thrones / Il trono di spade (15 giugno) in anteprima gli ultimi due episodi della quinta stagione; Jurassic World). Tra le novità di quest’anno il ritorno del Concorso Internazionale con una Giuria Speciale di Giovani (è la Giuria Giovani dei David di Donatello), che voterà il miglior film presente al Festival assegnando il “Cariddino d’Oro”, grazie all’accordo con Agis Scuola. Come è noto, la madrina di questa edizione sarà Asia Argento e il premio alla Carriera verrà consegnato a Giovanna Ralli. Tra le grandi star spiccano i nomi di Gabriele Salvatores, Richard Gere, Rupert Everett, Sergio Rubino, Patricia Arquette e Susan Sarandon.

© Riproduzione Riservata

Commenti