La Giornata Mondiale della Terra, conosciuta in tutto il mondo come Earth Day, è l’occasione per ricordare l’importanza dell’ambiente circostante ed educare al rispetto della terra. Un’opportunità per apprezzare le bellezze naturali e per condividere insieme quello che Madre Natura ci ha donato. Le origini di questa Giornata risalgono al 22 aprile 1970, quando negli Stati Uniti 20 milioni di cittadini avevano risposto a un appello del senatore democratico Gaylord Nelson, che aveva invitato gli americani a mobilitarsi in difesa del nostro pianeta. Tutti, senza distinzioni religiose, etniche e politiche, hanno il diritto di vivere in un ambiente sano. È questo il principio fondante dell’Earth Day.

Anche la cittadina di Giardini Naxos ha deciso di celebrare l’evento. La delegazione provinciale di “Green Italia”, con il coordinamento di Fulvia Toscano e la partecipazione di Fabio Granata (coordinatore nazionale) e Vincenzo Ciffo, coordinatore regionale, ha deciso di organizzare un trekking urbano con partenza dal tempietto di Schiso’ alle ore 16. La manifestazione, sostengono gli organizzatori, «ha l’obiettivo di sensibilizzare su temi ed emergenze legate all’ambiente, alla tutela e alla conservazione della Terra, senza perdere di vista la dimensione sacrale della Natura». Oltre “Green Italia” hanno aderito Fare Verde e Zda con Ciccio Rizzo e Piero Adamo; SdoganiAmoMessina con Alberto De Luca; MeGreen con Francesco Armone; Punto Zero con Daniele Tranchida e “753” , movimento civico di Siracusa. «I partecipanti – sottolineano da “Green Italia” – effettueranno una sorta di passeggiata cittadina e nei luoghi simbolo di Naxos, con delle tappe di riflessione, a cui, liberamente, potranno aderire quanti lo desiderino».

© Riproduzione Riservata

Commenti