Horcynus Orca compie quarant’anni. Il romanzo di Stefano D’Arrigo, capolavoro della letteratura siciliana, ma sicuramente anche grande romanzo postmoderno, pietra miliare della letteratura italiana, sarà festeggiato a Messina il 23 aprile, proprio per la giornata mondiale del libro. Tutta la città di Messina, la città dell’Orca, infatti, sarà coinvolta per un omaggio collettivo in un viaggio tra le pagine e i luoghi del capolavoro di Stefano D’Arrigo. Il Comune di Messina, insieme alla Team Project di Giovanni Lucentini, ideatore delle Scalinate dell’arte, ha creato un evento unico che coinvolge diversi partners: il Parco Horcynus Orca, l editore Mesogea, Il Dipartimento di scienze cognitive dell’ Università di Messina, MOD, Universiteatrali, Teatro Vittorio Emanuele di Messina, Latitudini e diverse scuole di teatro della città, come Actorgym, I Naviganti, Nuova compagnia dei giovani che daranno il loro contributo con letture recitative.

Il giorno dedicato all’Orca sarà preceduto e seguito da due laboratori teatrali a cura di Claudio Collovà e Monia Alfieri. Anche Naxoslegge, che con Messina ha ormai un rapporto d’ intensa collaborazione, attraverso la rete creata con Sabir Fest, parteciperà alla giornata ricca di eventi sin dalla mattina con le maratone di lettura gestite dalle scuole di Messina, Ainis, Antonello, Basile, La Farina, Maurolico e Seguenza; e dalle scuole della provincia, Caminiti di Giardini Naxos e Vittorio Emanuele di Patti. In mattinata poi un importante convegno di studi, coordinato da Dario Tomasello si svolgerà al Dipartimento universitario partner dell’evento. Nel pomeriggio si prosegue al Parco Horcynus Orca con un seminario di invito alla lettura e all’ approfondimento del romanzo di D’Arrigo e a Forte San Salvatore, raggiungibile con navette gratuite, dalle 19.00 alle 21.00, per godere del sito e delle letture offerte dai giovani delle scuole di teatro. La grande festa per il quarantesimo compleanno di Horcynus Orca si conclude con l’ intervento musicale a cura di Luciano Troja e Magazzù. Naxoslegge proseguirà nel suo omaggio a Stefano D’Arrigo, nell’ambito del Maggio dei libri e in occasione degli appuntamenti di settembre del Festival, coinvolgendo anche il comune di Alì Terme, città natale dell’autore

© Riproduzione Riservata

Commenti