Buone notizie dalla Sicilia. Si, non avete letto male. Sono proprio positive le ultime news che giungono dall’isola. A quanto pare, infatti, gli sconti previdenziali sulle nuove assunzioni cominciano a funzionare anche da queste parti. Come rivelato dal “Giornale di Sicilia”, «sono poco più di 9 mila le aziende che hanno chiesto all’Inps l’attribuzione del codice di autorizzazione, per potere beneficiare dell’esonero contributivo previsto dalla legge di stabilità 2015 per i nuovi assunti a tempo indeterminato».

Si tratta di una operazione obbligatoria per ottenere lo sconto contributivo di 8.060 euro l’anno per ciascun nuovo assunto e per un massimo di tre anni. La provincia più attiva è Catania con 2.250 richieste, seguono Palermo con 1.883, Messina (1.121), Ragusa (900), Trapani (824), Siracusa (700), Agrigento (664), Caltanissetta (458) ed Enna (305). Ci sarà la possibilità di fare assunzioni entro la fine dell’anno. L’esonero contributivo introdotto dalla legge si applica a tutti i datori di lavoro privati e, con modalità specifiche, anche ai datori di lavoro agricoli. Sono invece esclusi i contratti di apprendistato e quelli di lavoro domestico. Unica condizione è che, nei sei mesi precedenti l’assunzione, il lavoratore non sia stato occupato, presso qualsiasi datore di lavoro, con contratto a tempo indeterminato.

© Riproduzione Riservata

Commenti