Si avvicina la tanto attesa inaugurazione dell’Expo Milano 2015 e anche la Sicilia non vede l’ora di mostrare al resto del mondo le sue bellezze e particolarità. Come rivelato dall’agenzia “Ansa”, a tal proposito, nelle due settimane dedicate al Cluster Bio-Mediterraneo verrà presentato un programma unico per il Sud-est della Sicilia che coniugherà armonia e sinergia istituzionale tra i territori di Ragusa e Siracusa. Il responsabile unico del Cluster Bio-Mediterraneo, Dario Cartabellotta, e il direttore generale del dipartimento Agricoltura, Rosaria Barresi, entrambi nella qualità di commissari straordinari uscenti delle province di Ragusa e Siracusa, hanno riunito i rappresentanti dei Gruppi di azione costiera, Gac dei Due Mari e Gac Ibleo e i Gruppi di azione locale, Gal Natiblei e Gal Eloro, oltre ai coordinatori dei tavoli provinciali di Ragusa e Siracusa, in vista dell’Expo Milano 2015 al fine di definire il programma degli appuntamenti e degli eventi che comporranno il palinsesto per le due settimane destinate al Sud-est siciliano, ovvero dal 15 al 28 giugno.

Tra le novità c’è quella legata alla concessione di una settimana in più (durante il mese di ottobre) al palinsesto dedicato al territorio siciliano. Oltre le ben note due settimane dedicate al Sud-est, vi sono due eventi fuori programma inseriti nel calendario del Cluster Bio-Mediterraneo. Uno è il 5 maggio con uno speak-easy dedicato alla mostra “Colore per la terra” degli artisti del Gruppo di Scicli che vuole essere anche un omaggio a Piero Guccione, pittore e incisore siciliano, che festeggerà il suo ottantesimo compleanno proprio all’Expo. L’altro evento di rilievo è il concerto del jazzista Francesco Cafiso e della sua Banda all’interno del Cluster per il 30 maggio con uno speak easy riguardante la presentazione del calendario della nona edizione del Vittoria Jazz Festival e Cerasuolo Wine

© Riproduzione Riservata

Commenti