L’arrivo della bella stagione sposta l’interesse della politica anche su questioni inerenti le spiagge e il mare. Il Meetup Taormina, a tal proposito, ha invitato il sindaco Eligio Giardina a facilitare l’accesso alla spiaggia pubblica alle persone con disabilità motorie e handicap permanenti.

Era l’agosto del 2014 quando il Movimento Cinque Stelle aveva messo in luce la presenza di barriere architettoniche in città. In particolar modo i grillini, con una lettera depositata il 4 agosto 2014 all’ufficio generale di protocollo del comune, chiedevano di «agevolare nella discesa a mare le persone con disabilità motorie, facendosi carico e promotori di una struttura adatta da collocare nella frazione di Mazzeo». Gli stellati chiedevano di «posizionare una scivola sul marciapiede antistante il litorale e una passerella removibile perpendicolare alla battigia». È trascorsa una stagione balneare e l’altra, ormai, è alle porte. Ancora nulla è cambiato e i cinque stelle chiedono all’amministrazione di adoperarsi per garantire pari diritti e dignità ai diversamente abili. Altrimenti, si legge nel sollecito, propongono di avere il via libera per «costruire e posizionare a proprie spese» la struttura. i

© Riproduzione Riservata

Commenti