Nuovo sviluppo nella vicenda del torrente Sirina. Durante il Natale 2014 un’intera contrada era stata privata delle vie di accesso alle proprie abitazioni, dopo che il comune di Giardini Naxos aveva rimosso e smantellato il manto stradale in seguito alla decisione del Genio civile di Messina a causa della prossimità dell’alveo del fiume Sirina. Nel frattempo il Comitato Sirina ha nominato due tecnici e segnalato lo stato di pericolo e cosi è intervenuto il Prefetto di Messina a tutela della pubblica e privata incolumità della popolazione residente nella Contrada Ciminello del Comune di Giardini Naxos e adesso si attende “dal Comune di Giardini Naxos una immediata risoluzione del problema, sperando nel celere ripristino delle normali condizioni di accesso alle abitazioni e ponendo ai fini disagi ed all’aggravio delle condizioni di sicurezza posti in essere a seguito del recente intervento”.

È questo quello che si auspica il Comitato dei cittadini presieduto da Carmelo Culoso, che “si è battuto ripetutamente per tutelare l’incolumità della popolazione che era stata privata dell’unica via di accesso e di fuga, in luogo di una strada sterrata ed accidentata con seri problemi di percorribilità. Proficua si è rivelata l’ultima mossa del Comitato coadiuvato dall’Avv. Giuliana Colavecchio e dall’ing. Salvatore Rigaglia ambedue professionisti incaricati dal “Comitato Sirina”, che ha chiesto l’intervento urgente di un superarbitro nella vicenda istituzionale in essere, iniziato nel 2012 tra il Comune di Giardini, la popolazione ed il Genio Civile di Messina”.

Il Prefetto Trotta ha riscontrato infatti la richiesta del Comitato e del Comune di Giardini Naxos che pure aveva aderito all’auspicato intervento urgente del Prefetto quale organo di coordinamento istituzionale per l’immediata convocazione del Dirigente del Genio Civile, del Sindaco di Giardini Naxos e del Sindaco di Taormina e di Castelmola, del Dirigente della Protezione Civile, dei rappresentanti del Comitato e dei loro professionisti incaricati e delle altre parti pubbliche e private eventualmente interessate dal problema. E con nota del 16/3/2015 il Prefetto di Messina, nel bilanciamento dei delicati interessi pubblici in gioco, ha chiesto informazioni al Genio Civile in relazione alla vicenda della Contrada Ciminello/Sirina ed al Sindaco di Giardini Naxos, “di adottare con urgenza i provvedimenti di competenza a tutela della pubblica e privata incolumità”.

© Riproduzione Riservata

Commenti