Il Coordinatore del movimento civico “La nostra Mascali”, Giovanni Pellizzeri, ha denunciato la lentezza della burocrazia cittadina che reca danni ai cittadini: «Sono lunghissimi e inaccettabili i tempi procedurali per un allaccio idrico all’Ufficio tecnico del comune di Mascali. Talvolta, per una singola richiesta, trascorrono quasi due mesi».

Pellizzeri dice di aver raccolto nell’ultimo periodo una serie di lamentale da parte dei cittadini di Mascali: «Continuiamo a registrare lamentele di persone, tra cui anche anziani, che si recano all’Ufficio idrico presentando istanza di allaccio idrico. Orbene, le pratiche vengono puntualmente inghiottite dalle sabbie mobili. Molti cittadini sono esasperati. Occorre dare un cambio di rotta. A Mascali c’è molta sfiducia verso gli uffici comunali. Basti pensare che riceviamo segnalazioni di tecnici esterni incaricati a vario titolo di redigere progetti nel comune di Mascali che rinunciano di proseguire nel proprio lavoro proprio perché consapevoli dell’inefficienza di certi uffici comunali che remano contro gli interessi dell’Ente comunale e della stessa collettività».

© Riproduzione Riservata

Commenti