Nella giornata di domani, alle ore 18, presso la sede della Fondazione Giangiacomo Feltrinelli a Milano, si terrà il workshop internazionale “Nutrizione infantile in un mondo globalizzato”. L’incontro è organizzato da Laboratorio Expo, il progetto di Expo Milano 2015 e Fondazione Giangiacomo Feltrinelli che sostiene la ricerca scientifica sul Tema Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita. Nel corso dei lavori, Hinke Haisma, Associate Professor in Population and Child Health presso l’Università di Groningen, parlerà dei vari aspetti della malnutrizione infantile, sia nei paesi in via di sviluppo che nel mondo industrializzato. In particolare ci si concentrerà sull’importanza dell’allattamento al seno e sulle politiche a favore delle donne che lo scelgono. Alla lezione parteciperanno come relatori l’epidemiologo Adriano Cattaneo ed il pediatra Ko van Wouwe.

Al di là di questa iniziativa che ci avvicina sempre di più al primo maggio e all’inizio dell’Esposizione universale, l’Expo sarà anche una vetrina occupazionale sia per le aziende che per i giovani. Eventi commerciali e di marketing richiederanno figure adeguate. I primi profili richiesti, con ogni probabilità, come evidenziato da Multi Time – società milanese che si occupa di marketing operativo da quasi vent’anni – saranno hostess, steward, venditori e promoter, ovvero le classiche figure inserite per fiere, eventi, stand e temporary store. Poi ci sono merchandiser, caricatori, allestitori e montatori (possono avere ogni età e lavoreranno dietro le quinte). Chi organizzerà eventi più insoliti e strutturati cercherà anche street operator per azioni di guerrilla marketing e artisti (caricaturisti). Ci sarà possibilità di lavorare anche per i formatori, che potranno seguire e formare le persone reclutate, e per i traduttori e gli interpreti di lingua inglese ma anche per cinese, russo e arabo.

© Riproduzione Riservata

Commenti