Il Commissario liquidatore di Messinambiente, Alessio Ciacci, ha confermato che il comune di Taormina ha dato alla società l’autorizzazione di far partire un progetto pilota a costo zero per la Perla dello Jonio riguardante una prima fase di raccolta differenziata presso otto alberghi del centro storico. Era il 4 marzo 2015 quando era stata convocata una riunione operativa all’Hotel Monte Tauro, alla quale avevano partecipato i direttori e i rappresentanti di sei degli otto alberghi individuati da Messinambiente. Le strutture ricettive avevano compilato il modulo di adesione e si erano impegnate a partecipare in maniera attiva al test. Gli otto alberghi con i relativi posti letto sono: Monte Tauro (200), Ariston più Santa Caterina (292), San Domenico (177), Diodoro (204), The Ashbee (50), Excelsior (170), Timeo più Villa Flora (191), Villa Schuler (51). Si tratta del 25 per cento dei posti letto della città di Taormina.

La raccolta differenziata che interesserà queste strutture alberghiere, prenderà in considerazione cinque tipi di rifiuti: carta-cartone, vetro, umido, plastica e indifferenziata. Il programma è in evoluzione e a fine mese, con ogni probabilità il 26 marzo, ci sarà la riunione finale nella quale Messinambiente presenterà il programma nei dettagli, con relative date e orari. Inoltre nei prossimi giorni gli otto alberghi riceveranno da Messinambiente i vari contenitori e il programma settimanale per iniziare la raccolta differenziata a Pasqua 2015. Dopo un mese Messinambiente potrà sottoporre al comune la statistica a consuntivo, che, hanno dichiarato Gerardo Schuler e Marco Monforte di Rifiuti Zero Taormina, si spera «dimostrerà che la raccolta differenziata a Taormina non solo si può fare ma che si è riusciti a raccogliere e smaltire alle varie filiere associate un quantitativo tale da indurre il comune e Messinambiente ad allargare il test prima a tutte le utenze del centro storico e poi anche alle altre zone di Taormina, Taormina-Mare, Mazzeo. Villagonia e Trappitello.

© Riproduzione Riservata

Commenti