La sezione della Lega Navale Italiana di Giardini Naxos-Taormina esiste da due anni, ma è già molto attiva sul territorio. Basti pensare che i soci associati sono 70. Nonostante non ci sia ancora una sede nautica a causa dei problemi pratici legati alla famosa costruzione del porto di Giardini Naxos, la sezione del comprensorio si mette in mostra tramite alcune iniziative interessanti. L’ultima è quella legata al Progetto Scuole 2015 denominato “Giardini Naxos – Taormina ed il Mare”. Si tratta di un’idea proposta dalla Delegazione Lega Navale Italiana di Giardini Naxos-Taormina agli istituti scolastici I.I.S.S. S. Pugliatti di Taormina e I.I.C.C. di Giardini Naxos e Taormina. Quest’anno nel programma è prevista la partecipazione a una serie di conferenze e attività pratiche sul tema della “Tutela Ambientale Marino” e su “La navigazione a vela”. Già si sono svolte ben tre conferenze del programma: la prima il 24 febbraio sul tema “Tutela dell’Ambiente Marino” presso l’I.I.S.S. S. Pugliatti di Taormina, la seconda il 4 marzo presso l’I.I.C.C. di Giardini Naxos e la terza nella giornata di oggi sul tema “La Navigazione a Vela” presso l’I.I.S.S. S. Pugliatti di Taormina.

Altre due conferenze sono previste per il 20 e 24 marzo, mentre il 28 aprile è stata indetta una Giornata Ecologica presso la Riserva Naturale Orientata “Isola Bella” di Taormina organizzata in collaborazione con il Cutgana – Università degli Studi di Catania, il Parco Archeologico di Naxos e la Sea Spirit Diving Resort, con la partecipazione di tutti gli Istituti Scolastici di Giardini Naxos e Taormina per la pulizia della spiaggia e del fondale marino. Un’iniziativa che mette in risalto l’amore per il mare e il rispetto della natura. Poi, il 24 maggio, ci sarà la Giornata Nazionale della Sicurezza in Mare” presso il Lido di Naxos a Giardini Naxos. Dopo queste conferenze e iniziative, l’organizzazione ha previsto «la realizzazione di oggetti con il materiale di recupero. Gli oggetti saranno delle zattere che gli studenti costruiranno in laboratorio con bottiglie di plastica che raccoglieranno in famiglia nel corso dell’anno scolastico. Con le zattere realizzate, ogni equipaggio formato da due studenti, parteciperà ad una mini regata ecologica a mare ed i vincitori saranno premiati con un corso gratuito di iniziazione alla vela a cura della locale Lega Navale Italiana».

© Riproduzione Riservata

Commenti