Gli esponenti del Movimento Cinque Stelle di Taormina, nella giornata di ieri, hanno presentato a Palazzo dei Giurati una richiesta formale per l’istituzione di un assegno civico in favore di nuclei familiari o singoli cittadini in situazione di disagio socio-economico. Un tema, come si apprende dal comunicato stampa dei grillini, che sta a cuore al gruppo politico. «Consapevoli dei bilanci in crisi del Comune che non permette di erogare contributi a fondo perduto, ma contestualmente sappiamo anche che emergono difficoltà nel prestare servizi di manutenzione ordinaria per mancanza di personale comunale».

Il Meetup di Taormina si rifà all’azione amministrativa del comune di Ragusa e propone l’istituzione di un bando con la formazione di una graduatoria: «Seguendo l’esperienza del Comune di Ragusa che ha istituito un bando per l’erogazione di 360 Euro a fronte di 60 ore di lavoro, chiediamo la formazione di una graduatoria con dati certi forniti dal Centro per l’Impiego e la fornitura delle attrezzature idonee allo svolgimento delle attività di pubblica utilità che saranno svolte dai soggetti beneficiari. Le prestazioni consistono sostanzialmente nella custodia e mantenimento di aree verdi, la piccola manutenzione di strutture pubbliche, come scuola, edilizia residenziale, bagni pubblici, impianti sportivi marciapiedi ecc. L’erogazione dell’assegno, copre, integra il lavoro senza pesare sulla collettività ed innescando un circolo virtuoso dando contemporaneamente un messaggio positivo all’immagine di Taormina nel mondo nel segno della pulizia, decoro e vivibilità pari se non superiore ai blasonati comuni del nord Italia».

© Riproduzione Riservata

Commenti