L’arte gastronomica è la protagonista principale, fino al 13 marzo, negli spazi di Expo Gate. Sarà “alta cucina”, nel senso che verrà nobilitata da ospiti d’eccezione come artisti, curatori e direttori di musei, giornalisti, designer e blogger, i quali utilizzeranno il cibo per discutere di arte e di cultura coinvolgendo l’olfatto e il gusto. Grazie a Paola Buzzini, responsabile della società Doppiozero, professionista nel campo dell’arte contemporanea e cuoca appassionata, l’opera d’arte diventerà una “full sensorial experience”, con un percorso fatto da 10 diversi appuntamenti.

Sarà una sorta di programma televisivo in cui, di fronte a un piano di lavoro di una cucina “particolare”, gli invitati racconteranno cosa rappresenta per loro l’arte. I pezzi “unici” della cucina sono stati stampati con una vera stampante 3D, attraverso la quale verranno preparate ricette a 4 mani che saranno ispirate di volta in volta alla poetica di un’artista, a un’opera d’arte o a una mostra. Ogni giorno, alle ore 13.00 e alle ore 18.30 sono previsti due incontri, mentre nella giornata di oggi è previsto un appuntamento delle 16:30, dove saranno presentati due nuovi progetti editoriali. Tra i tanti ospiti della settimana, sono attesi le Sorelle Passera (Foodblogger), Vincenzo de Bellis (Direttore Miart Fiera d’Arte di Milano), Gaia Passi (Direttrice Sweet Journal), Duilio forte (Designer), Germano D’acquisto (Art Editor), Settimio Benedusi (Fotografo) e Marco Cendron (CEO Pomo e Magna Carta).

© Riproduzione Riservata

Commenti