Ecco “Rho Fiera Expo Milano 2015” – Mentre proseguono i lavori di preparazione in vista dell’Esposizione universale, Trenitalia ha ultimato i preparativi in vista dell’Expo 2015. È stata aperta la stazione Milano Expo e i vertici dell’azienda hanno reso noto l’offerta complessiva di 615 treni al giorno, circa uno ogni due minuti nell’arco di 20 ore, per l’evento internazionale. Sia Trenitalia (236 corse più 148 Frecce) che Trenord (379 fra regionali e suburbani) hanno messo a punto la loro offerta. Per quanto riguarda Trenitalia sono previsti sconti del 30 per cento in prevendita fino al 30 aprile, del 20 per cento durante l’Esposizione e fino al 50 per cento per i ragazzi sotto ai 15 anni, oltre a offerte per scuole e da varie città italiane per tutti i treni. Per l’occasione straordinaria la stazione di Milano è stata ribattezzata “Rho Fiera Expo Milano 2015”. Un luogo che sarà, per diversi mesi, il centro del mondo. La stazione adatta per mostrare al resto del pianeta le eccellenze dei trasporti italiani. Sfoggerà tutta la sua efficienza e bellezza il nuovo Frecciarossa 1000, in grado di raggiungere i 350 Km/h, il Coradia Meridian di Trenord e treni da tutta Italia, dalla Svizzera e dalla Francia, compresi gli InterCity Notte, con tariffe preferenziali. Nel frattempo, un Frecciarossa, un Frecciargento ed un Frecciabianca vestono da oggi la livrea ufficiale di Expo per promuovere l’evento in tutte le stazioni servite dai supertreni.

L’Expo e il tema della sicurezza – Trenitalia veste l’Expo e così ci saranno interni personalizzati in 15 Frecce per richiamare l’evento a meno di due mesi dal debutto, mentre l’intera flotta Av sarà contrassegnata dal logo ufficiale dell’Esposizione. Trenitalia è pronta e l’Alta velocità ha permesso di aver concluso prima di altri i lunghi preparativi. Il Commissario unico Giuseppe Sala, a tal proposito, ha mostrato qualche preoccupazione per 4-5 padiglioni, ma si è augurato che alla fine «anche questi riusciranno ad aprire nel tempo giusto». Mancano 56 giorni all’Expo 2015 e tra oggi e domani sono previsti i primi collaudi dei tornelli d’entrata. La sicurezza, considerando l’instabile panorama internazionale, sarà fondamentale. E su questo punto il Commissario Sala ha voluto ribadire l’impegno dell’organizzazione: «Il piano è partito da molto tempo e i fatti più recenti ci hanno indotto ad essere ancora più attenti. Sul sito espositivo vigilano oltre 2 mila telecamere con un impegno importante delle forze dell’ordine. Inoltre, ogni notte ci sarà un controllo radiogeno per ogni camion che entrerà».

© Riproduzione Riservata

Commenti