Allarme ebola a Messina? La notizia si è diffusa nelle ultime ore, dopo che un migrante di 39 anni si è presentato questa mattina all’ospedale di Taormina, comune nel quale risulta residente, accusando malessere febbrile e dichiarando di essere stato in Nigeria e di trovarsi in Italia da tre settimane. L’uomo è stato trasferito al Policlinico di Messina ed è stato ricoverato in isolamento al reparto di malattie infettive, dove sono state attivate le procedure di sicurezza per evitare il rischio contagio.

Gli esami del sangue sono stati inviati allo Spallanzani di Roma e domani mattina dovrebbe arrivare il responso. È bene sottolineare, per evitare panico tra la popolazione, che si tratta di misure cautelari. Il senegalese, che ha rilasciato dichiarazioni discordanti sulla sua permanenza in Italia, riferiscono dal Policlinico della città dello Stretto, non mostra più sintomi febbrili ed è vigile. Tutto sotto controllo? Stando alle ultime affermazioni dei medici, pare proprio di sì. Il pericolo malattia infettiva sarebbe scongiurato.

© Riproduzione Riservata

Commenti