I motivi della scelta – La lista civica “Agorà 2015”, in vista delle elezioni amministrative di Giardini Naxos, ha scelto il proprio candidato sindaco. Si tratta di Giuseppe Cacciola, 50enne e interior designer, che ha avuto il pieno sostegno del collettivo dei sostenitori del movimento politico. «Le principali motivazioni che hanno condotto alla scelta del nome di Cacciola sono state le qualità etico morali della persona e la capacità di aver creato uno luogo ideale, “Agorà 2015”, libero da vincoli e logiche di partito, che ha dato spazio, fiducia e libertà di azione ai molti giovani e non solo, che si sono uniti in quest’ultimo anno all’aggregazione civica». Sono queste le motivazioni emerse dal comunicato della formazione politica di Giardini Naxos.

Giovanni Bucolo: «Ha saputo ascoltare e interpretare le esigenze del gruppo» – Un altro tassello, dunque, si aggiunge alla campagna elettorale di Giardini Naxos, dove i candidati a sindaco sono sin troppi. La lista “Agorà 2015”, però, vuole fare la differenza e i membri sembrano entusiasti della decisione di aver ufficializzato la candidatura a sindaco di Giuseppe Cacciola. Tra i sostenitori di “Agorà 2015” c’è Giovanni Bucolo, 38 anni , tecnico di radiologia medica e responsabile comunicazione stampa della lista civica, il quale ha sottolineato le capacità di ascoltare e interpretare di Cacciola: «Il grande merito di Giuseppe Cacciola è stato quello di aver saputo ascoltare ed interpretare le esigenze del nostro gruppo, di aver creato una piattaforma di dialogo e sinergia che ha fatto riaffezionare uomini e donne di Giardini Naxos alla politica, all’interesse per la propria città ed al proprio futuro».

Le parole di Cacciola – Il diretto interessato si è detto commosso di tanta stima: «Sono felice ed onorato. Non posso negare di essermi commosso quando ho sentito acclamare ai giovani dell’Agorà il mio nome. L’ultima mia esperienza amministrativa risale a sedici anni fa e l’entusiasmo di questo gruppo mi ha trasmesso un’energia travolgente. In questi mesi li ho visti lavorare con dedizione ai nostri “tavoli tematici”». Giuseppe Cacciola ha voluto sottolineare che “Agorà 2015” è un gruppo all’avanguardia, con personalità, come Salvatore Coniglio, che non passano in secondo piano: «Ognuno di essi ha dato il proprio contributo di idee e di competenze. Hanno persino creato dei nuovi termini come projecteaser, che indica la prova di fattibilità e verifica di un qualsiasi tipo di progetto al fine di risparmiare denaro pubblico, qualcuno è anche autore di nuove app. Nel nostro team si parla di innovazione e di euro progettazione, tra di noi c’è anche Salvatore Coniglio, 30 anni, Consultant-Euro Project designer & manager, ideatore della “Sicily Card”, nata sulla scia della Milano Card o del London Pass. La nostra lista civica si interfaccia con la cittadinanza attraverso le nuove piattaforme web come i social network, utilizzando strumenti come clip video e hashtag per rafforzare la portata comunicativa delle nostre idee. Giardini ha bisogno di questo vento di passione e novità. Io non posso far altro che orientare le vele dell’“Agorà 2015” a favore di questo vento e continuare a remare assieme a tutti i miei compagni di viaggio. Agorà “è” e rimane espressione e volere di un collettivo».

© Riproduzione Riservata

Commenti