Mentre in Sicilia il blog dedicato al sacerdote (www.beatopadrepuglisi.it), curato dal giornalista Francesco Deliziosi, chiede di inserire don Puglisi tra i patroni di Palermo, il comune di Riposto, venerdì 27 e sabato 28 febbraio, dalle 9 alle 11, nell’aula magna dell’ITG “Colajanni”, nell’ambito delle iniziative connesse a “Una Città per la Costituzione” e all’impegno delle scuole in sua difesa, annuncia, tramite l’assessore alla Pubblica Istruzione, Gianfranco Pappalardo Fiumara, e l’assessore alla Legalità, Antonio Di Giovanni, che la Compagnia marionettistica metterà in scena “Don Pino Puglisi. Un prete contro la mafia”.

Un modo per ricordare un esempio di autentica legalità siciliana. Il comune in provincia di Catania patrocinerà un evento dedicato a don Puglisi, dopo che il 25 maggio del 2013 il parroco era stato beatificato come martire (la prima vittima della mafia ad avere questo riconoscimento) dalla Chiesa cattolica. Si tratta di un segnale importante per il territorio e soprattutto per i più giovani.

© Riproduzione Riservata

Commenti