Più o meno è lo stesso scenario di qualche mese fa. Tra i villaggi di Galati e Santa Margherita, situati nella zona sud di Messina, il vento che ha soffiato oltre gli 80 chilometri orari e le onde alte almeno tre metri hanno tormentato la costa, che già nei mesi passati aveva dovuto subire la violenza del mare e la conseguente erosione.

Un problema che ha costretto molte persone ad abbandonare le case che usavano durante il periodo estivo. Un guaio che tiene in ansia molti cittadini, intimoriti da un mare che mese dopo mese sembra avanzare senza troppi problemi. Il progetto discusso a Palermo per la costruzione di una barriera lunga 275 metri di scogli dal costo di 440 mila euro, non ha ottenuto ancora il via libera definitivo. La burocrazia è lenta e il mare non aspetta. Si spera di poter iniziare e concludere i lavori entro l’inizio del prossimo inverno, ma considerando i tempi sembra un’ipotesi sin troppo ottimistica.

© Riproduzione Riservata

Commenti