Entra nel vivo la campagna elettorale a Giardini Naxos. Tra le varie liste che si vogliono assumere la responsabilità di guidare la storica cittadina della Sicilia, c’è anche la lista civica “Agorà 2015”. Un nuovo soggetto politico e per questo vale la pena conoscerlo. Giovanni Bucolo, esponente di “Agora 2015”, ha ribadito che il candidato sindaco della lista verrà scelto tra i «rematori», ovvero sarà espressione del collettivo.

«In questi giorni di fermento pre-elettorale, l’attenzione dei media e della cittadinanza è naturalmente rivolta ai nomi dei candidati alla carica di sindaco. Da sempre il “nome” del primo cittadino rappresenta il fulcro di ogni coalizione politica, è il marchio di garanzia, lo stendardo attorno al quale gli uomini si alleano. Non sempre un buon nome ha garantito una buona amministrazione. Spesso il “nome”, ha distratto l’attenzione dell’elettore dai singoli componenti del gruppo amministrativo e troppo spesso qualcosa, all’interno di questi gruppi, non ha funzionato. E’ l’insieme delle capacità e delle qualità del collettivo che fa la differenza, è l’armonia sinergica e la collaborazione tra Giunta e Consiglio che determinano il buon governo della città. In assenza di queste condizioni anche il sindaco più virtuoso può fare ben poco per il bene ed il futuro dei propri concittadini».

«Da queste considerazioni è iniziato il cammino e l’impegno politico della Lista Civica “Agorà 2015” che nasce dalla sinergia di liberi cittadini, movimenti politici ed associazioni culturali. Come accade negli sport di squadra, in questi ultimi due anni, i sostenitori di “Agorà 2015” si sono confrontati attorno ad un tavolo, hanno condiviso e vissuto del tempo insieme. I “Tavoli tematici” dell’Agorà 2015 ed il “Coffee break” sono diventati dei momenti di incontro settimanali durante i quali si studiano ed affrontano argomenti di fondamentale interesse per il benessere della nostra città come il turismo, il lavoro, le infrastrutture, i servizi, il decoro e l’arredo urbano, eventi e finanziamenti europei. Ogni sostenitore e simpatizzante della coalizione Agorà 2015 da il proprio contributo di idee, competenze e conoscente. Questo forte spirito di squadra, questa coesione e sinergia di intenti fa sì che il collettivo di “Agorà 2015” possa considerarsi il candidato sindaco di Giardini Naxos. Non si tratta di una provocazione o di un paradosso».

«L’equazione Agorà 2015 = Sindaco, è un nuovo modo di fare e di interpretare la politica, è un nuovo modo di partecipare e contribuire all’interesse comune. Se un gruppo di persone è unito dalle stesse idee, dai medesimi obiettivi ed ognuno è disposto ad anteporre alla propria persona, ai propri interessi, il bene della comunità, non troverà alcuna difficoltà a scegliere il proprio rappresentante tra i compagni del proprio team. Quindi il tanto atteso nome del candidato sindaco di Agorà 2015 (che verrà ufficializzato nei prossimi giorni) sarà espressione, sintesi reale e sincera del nostro collettivo. Il logo di Agorà 2015 è una trireme greca, il simbolo dell’avanguardia tecnologica dell’antichità ma anche lo strumento che ha trasportato in occidente il prezioso dono della democrazia. Il nome del comandante di questa nave è stato scelto tra i “rematori”, tra i sostenitori di un sogno di cambiamento e rinascita chiamato: Agorà 2015».

© Riproduzione Riservata

Commenti