Agostino Bernava, 65 anni, fratello di Maurizio, ex segretario siciliano della Cisl e da poco nella segreteria nazionale del sindacato, è stato arrestato con un’accusa di induzione indebita. Il geometra del Consorzio autostrade siciliane (Cas), controllato dalla regione, è stato messo agli arresti domiciliari dalla Dia.

Il geometra, stando all’accusa, avrebbe promesso l’affidamento dei lavori a una ditta che lavorava per il Consorzio. Si tratterebbe di un episodio collegato all’operazione Tekno, eseguita dalla Dia lo scorso 18 novembre riguardo a un appalto per la sorveglianza assistita nelle autostrade A18 e A/20. In quell’occasione otto persone finirono ai domiciliari e ci furono due misure interdittive. Gli indagati furono accusati, a vario titolo, di turbativa d’asta, corruzione, induzione indebita istigazione alla corruzione.

© Riproduzione Riservata

Commenti