Nella giornata di ieri, presso IISS S. Pugliatti di Taormina, un gruppo di giovani studenti americani è venuto in visita presso l’istituto taorminese offrendo un concerto di diversi brani eseguiti dagli alunni della scuola superiore di Boston accompagnati da alcuni docenti. Il gruppo guidato dal prof. Dino D’Agostino (un docente di origine salernitana che da ormai vent’anni vive e lavora negli Stati Uniti) ha dato prova non solo di grande perizia tecnica ma soprattutto di un vero entusiasmo che dovrebbe far riflettere i nostri ragazzi sul valore della scuola, infatti come sottolineava il preside dell’istituto prof. Luigi Napoli la scuola americana non è gratuita e questi alunni si svegliano prestissimo al mattino per potersi esercitare e apprendere la musica.

L’incontro curato dalla professoressa Carmela Maccarrone ha visto impegnato anche alcuni alunni dell’istituto in veste di ciceroni presentando in lingua inglese le molteplici attività svolte dall’istituto. Il gruppo era costituito da giovani musicisti e da un coro; in un primo momento sono stati eseguiti dei brani musicali tra i quali alcuni tipici della tradizione americana, subito dopo il coro ha cantato dei brani di musica gospel, concludendo con dei madley dedicati rispettivamente Ad Ennio Moricone (in quel caso l’orchestra è stata guidata dal prof. Pasquale Fassona, anche lui di origine italiana, mentre il coro dalla prof. Sharon Cristal) ed ai Queen.

Ai saluti finali sono state donate alle scuola alcune felpe del liceo americano e dei gadget che ricordano il triste avvenimento occorso a Boston lo scorso anno testimoniando con questo la volontà da parte della città di reagire e rialzarsi.

© Riproduzione Riservata

Commenti