Teatro Antico di Taormina - Foto di A. Jakomin blogTAORMINA ©2015

Un lavoro in sinergia con l’amministrazione comunale – Il sindaco di Taormina, tramite delibera sindacale, ha comunicato la “cabina di regia” che coordinerà i lavori in vista dell’Expo 2015 di Milano «con l’amministrazione comunale per stabilire e verificare il rapporto di collaborazione attiva con le varie associazioni di categoria, dando particolare rilevanza alle politiche di promozione turistica». Il tema dell’evento di importanza mondiale, com’è noto, sarà “Nutrire il pianeta. Energia per la vita”. Un concetto che può esaltare le particolarità del territorio taorminese, da sempre meta turistica di fama internazionale con le sue bellezze naturali e storiche conosciute in tutto il mondo, per non parlare della cucina locale che «è stata ampiamente apprezzata dai viaggiatori di ogni tempo provenienti da ogni parte del mondo, tanto che in questi anni ha espresso chef di rango che hanno ottenuto riconoscimenti internazionali (stelle Michelin, Forchette Espresso, etc.), ma ha dato anche particolare rilevanza ai prodotti del settore caseario e dell’olivicoltura». Nella moltitudine dell’Expo non potrà mancare la particolarità e l’esclusività della terrazza che si affaccia sul mar Mediterraneo.

Nessuno stipendio per questo incarico – Per presentarsi al meglio con un appuntamento così rilevante, la giunta comunale ha deciso di «individuare le persone per la costituzione della “cabina di regia” in occasione dell’organizzazione di EXPO 2015, la quale dovrà rappresentare l’Amministrazione Comunale per ciò che riguarda la razionalizzazione delle politiche di sviluppo attraverso un progetto di offerta turistica che valorizzi le eccellenze dell’economia locale». Come viene ribadito nella delibera diramata dal comune, «la “cabina di regia” sarà composta di un numero massimo di otto rappresentanti della società civile, individuati dal sindaco in base alle loro rappresentatività, professionalità e competenze». […] Inoltre viene evidenziato che per questo incarico «nessun corrispettivo è dovuto ai predetti componenti per l’attività da svolgere, ad eccezione del pagamento del rimborso spese, qualora espressamente e preventivamente autorizzate; che per l’espletamento di detto incarico, gli esperti dovranno avvalersi del personale dell’Ufficio Turismo e tramite il Capo Area Turismo, Sig. Giovanni Coco, segretario e responsabile del procedimento, potranno accedere agli uffici comunali per acquisire notizie ed informazioni».

Ecco le squadra – Il responsabile Expo 2015 per la città di Taormina sarà il vicesindaco e assessore al Turismo, Ivan Gioia. Gli altri componenti della squadra sono Ninni Panzera, nella qualità di Segretario Generale di Taormina Arte; Salvatore Giuffrida, nella qualità di Dirigente Responsabile del Servizio Turistico Regionale n. 20; Luigi Ristagno, nella qualità di professore universitario e consulente per la cabina di regia di “TAMO”; Filippo Grasso, nella qualità di docente universitario di analisi di mercato in scienze del turismo; Salvatore Fiumara, nella qualità di Responsabile per la cabina di regia di “TAMO” e Presidente del Centro Commerciale Naturale “Città di Taormina”; Vincenzo D’Arrò, in qualità di docente Universitario in Comunicazione e Marketing Culturale; Massimiliano Longhitano, in qualità di esperto del Turismo.

© Riproduzione Riservata

Commenti