Dott. Agostino Pappalardo - Foto di A. Jakomin blogTAORMINA ©2015

Via libera alla struttura di Trappitello – Il consiglio comunale di Taormina ha approvato la delibera sul “progetto per la realizzazione di una struttura destinata ad attività produttiva con uffici, deposito e garage, a supporto e nel terreno di pertinenza di un capannone già adibito ad attività produttiva per la lavorazione del settore ambientale e in particolare nella costruzione di discariche, impianti di biogas e bonifiche di siti contaminati, da sorgere in via Spagnuolo frazione Trappitello, in deroga allo strumento urbanistico”. Un via libera, però, che non è stato dato all’unanimità. Qualche voto contrario, per esempio, è arrivato dai banchi dell’opposizione e per essere precisi dal Partito Democratico. L’Aula consiliare ha anche dato il via libera alla “Presa atto della costituzione Associazione Temporanea di Scopo denominata “TARGET: ENERGY EFFICIENCY OF CITIES” tra i Comuni aderenti al Patto dei Sindaci.

La richiesta dell’automedica nel centro di Taormina – Un tema molto interessante che è stato affrontato è quello di un atto di indirizzo, presentato dalla consigliera di “Alternativa 2015”, Alessandra Caltabiano, sul reperimento di nuovi locali da destinare al servizio di automedica. Come si può leggere nell’ordine del giorno urgente, «la presenza dell’automedica è di vitale importanza per Taormina se si tiene conto della particolare conformazione urbanistica del suo centro storico con stradine strette dove spesso non è in grado di transitare un’autombulanza. Pertanto un’automedica diventa l’unico mezzo di pronto intervento in grado di intervenire tempestivamente. Consapevoli che spesso in estate Taormina ha la necessità di dotarsi di una struttura per la prima emergenza di assoluta efficienza, proprio per garantire uno standard di accoglienza coerente con l’offerta di servizi turistici di eccellenza». Quindi si è chiesto «al signor sindaco affinché si attivi per riportare l’automedica a Taormina attivando con estrema urgenza gli atti necessari nei confronti dell’Asp e della regione Sicilia. Si intende inoltre conferire mandato al sindaco affinché in accordo con gli uffici comunali competenti predisponga un progetto operativo per la messa a disposizione dell’automedica dei locali reperibili presso struttura comunale all’interno del perimetro di Taormina centro». L’atto di indirizzo non è stato firmato da tutti i consiglieri dell’Aula ed è un peccato, perché un servizio del genere non dovrebbe provocare distinzioni. Anzi, garantirebbe un pronto intervento a cittadini e turisti che in situazioni critiche potrebbero aver salva la vita grazie alla tempestività dell’automedica. Il tema verrà affrontato nel prossimo Consiglio comunale.

Commissario Pappalardo: «L’Asm ha ben tre ipoteche al proprio patrimonio, due le ho cancellate» – L’ultimo aspetto discusso nel Consiglio comunale di ieri sera è stato esposto dal Commissario liquidatore dell’Asm, Agostino Pappalardo, il quale ha letto la relazione sulla situazione dell’azienda: «Si è scoperto che i certificati prevenzione-incendio dei parcheggi sono scaduti da tempo e mi sono premurato per ovviare le procedure per rinnovare i certificati. Dal 20 ottobre 2014 mi sono insediato a titolo gratuito. La prima gravità che ho trovato è la situazione debitoria nei confronti dell’erario. L’Asm ha ben tre ipoteche al proprio patrimonio, che si sostanziano nella funivia e nel parcheggio di Mazzarò. Di queste tre ipoteche due sono riuscito a cancellarle, anche perché risalivano a periodi remoti. Ho notato che questi debiti verso l’esattore riguardano, in sostanza, debiti nei confronti del comune di Taormina, ovvero cartelle esattoriali per i rifiuti. Si sta cercando di risolvere il problema. Spero che oggi si possano fare questi sgravi, affinché si cancelli l’ipoteca e il preavviso di fermo di otto veicoli. Spero che si possa procedere a pagare quanto dovuto e alla cancellazione dell’ipoteca. Bisogna allineare i conti. C’è poca chiarezza nel dare e avere tra Asm e comune. Mancano i contratti di servizio e già si stanno avviando gli uffici finanziari per predisporre i contratti di servizio. Inoltre mi è stato notificato un ulteriore ricorso, presso il Consiglio di giustizia della regione siciliana, da parte dell’ex liquidatore. Si tratta di un ulteriore atto sul quale il comune deve essere informato.

«Le persone che mi chiedono sia le ferie a Natale e Capodanno sono fuori dalla realtà» – «È in corso una verifica dei parametri sul personale dell’Asm e ho ritenuto opportuno di fare una verifica di tutto il personale. Ho incontrato le organizzazioni sindacali dell’azienda e devo dire che mi hanno segnalato la carenza del personale, ma penso che per come è sistemata l’azienda non vedo margini di allargare la pianta organica. Spero che ciò sia compreso dal personale, anche se a volte non si rendono conto della reale situazione dell’azienda. Persone che mi chiedono sia le ferie a Natale e Capodanno sono fuori dalla realtà. Per quanto riguarda gli incarichi esterni ho messo in rete i dati, ho avviato le procedure di disdetta degli attuali incarichi. Ho ritenuto opportuno la revoca del consulente legale, ovvero dell’avvocato Perdichizzi, perché non mi serviva. La gara della tesoreria comunale è stata aggiudicata dall’Unipol che è stata l’unica a partecipare alla procedura. Per quanto riguarda gli autisti interinali ho ritenuto utile richiedere personale che ha prestato meno servizio in azienda. Il parco veicolare dell’azienda è in condizioni pessime. La situazione è drammatica. Ci sono veicoli che hanno ventisei anni. Molti sono fermi, in quanto sono senza motore. Ho ovviato le procedure per vedere di cambiare, o con un leasing a lunga scadenza o con un finanziamento, alcuni mezzi. Ho proposto delle tariffe promozionali, ma se ne deve ancora discutere in commissione consiliare. Sulla situazione debitoria temo ci siano debiti anche nei confronti dei privati». Dopo la relazione è scoppiato il caos in Aula e la discussione sulle dichiarazioni del Commissario liquidatore avverrà nel prossimo Consiglio comunale. To be continued…

© Riproduzione Riservata

Commenti