Il Parlamento italiano, con la legge n. 92 del 30 marzo 2004, ha istituito il “Giorno del Ricordo” che viene celebrato ogni 10 febbraio per non dimenticare le 20.000 vittime delle foibe ed i 350.000 esuli istriani, fiumani e dalmati privati dei loro diritti e dei loro beni. L’Italia rende omaggio al ricordo delle tragiche vicende avvenute nel martoriato confine orientale legate all’odio etnico ed al furore ideologico che determinarono, in una terribile concatenazione di eventi, la pulizia etnica e l’esodo di migliaia di italiani. La Provincia Regionale di Messina celebrerà l’evento con un convegno dal titolo “Per non dimenticare” in programma lunedì 9 febbraio 2015, con inizio alle ore 9.30, nel Salone degli Specchi di Palazzo dei Leoni.

Dopo il saluto del dirigente dott.ssa Anna Maria Tripodo, sono previsti gli interventi dei seguenti relatori: Davide Gambale, giornalista-scrittore e studioso delle Foibe; prof. Dario Caroniti, docente di Storia delle Dottrine Politiche e delle Politiche Sociali dell’Università di Messina; dott. Paolo Spadafora, storico delle Foibe e vice presidente nazionale del Movimento “Continuità Adriatica” di Trieste e della prof.ssa Bruna Fiore, un’esule testimone dei tragici eventi.

© Riproduzione Riservata

Commenti