Carnevale 2014, Foto di Andrea Jakomin/blogTAOTMINA ©2014

“Pugni di coriandoli” sul Corso Umberto? No, quest’anno la città di Taormina dovrà accontentarsi soltanto dei “pugni”. I coriandoli, a quanto pare, sono stati rimandati a data da destinarsi e con ogni probabilità non coloreranno i giorni del Carnevale taorminese. Del resto che senso avrebbe animare le vie della terrazza che si affaccia sul mar Mediterraneo, se non si festeggerà il Carnevale? Già, è questa la notizia delle ultime ore. L’amministrazione non dovrebbe investire alcuna cifra per il Carnevale. A dare la notizia è stato il vicesindaco e assessore al Turismo, Ivan Gioia, il quale ha sottolineato che sarà «un Carnevale a costo zero. Verranno coinvolte le scuole di danza e le associazioni presenti sul territorio». Si cercherà, dunque, di organizzare alcuni momenti di divertimento solo per i più piccoli. A quanto pare il comune preferirebbe spendere i pochi soldi a disposizione per altri eventi, come quello dell’Expo sul quale si punta con grande convinzione.

© Riproduzione Riservata

Commenti