Il sindaco di Catania, Enzo Bianco, è voluto intervenire su un problema che affligge la città etnea. L’ha fatto con forza, considerando che queste figure si sono “appropriate” anche del centro storico: «Chi considera l’attività dei parcheggiatori abusivi una sorta di ammortizzatore sociale sbaglia di grosso». «Chiunque abbia avuto a che fare con queste persone – ha aggiunto Bianco – sa che i parcheggiatori abusivi impongono ai cittadini un odioso pizzo. È una pratica di controllo del territorio che vessa la città e impedisce pratiche positive. Da parte nostra la lotta sarà senza quartiere e chiederemo ulteriore collaborazione a qualunque livello per ottenere dei risultati. Importantissima, ovviamente, sarà la partecipazione dei cittadini onesti».

Sulla vicenda ha voluto dire la sua anche il questore Longo, che prenderà servizio a Torino: «E’ un errore considerarli persone che sbarcano il lunario. Serve anche un’attività investigativa per comprendere le modalità attraverso le quali questo mondo si unisce e dipende dai gruppi organizzati». Per l’assessore alla Legalità, Rosario D’Agata, occorre «tutelare chi si oppone alle vessazioni dei parcheggiatori abusivi incrementando il numero di vigili urbani», ma allo stesso tempo «è importantissima la collaborazione dei cittadini con le denunce».

© Riproduzione Riservata

Commenti