Black&White è un progetto editoriale, della società Experiences di Messina, che punta sul Libro d’Artista con l’intento di promuovere giovani talenti. Le curatrici sono due giovanissime laureate in Beni Culturali, Adriana Cannaò e Elisabetta Lombardo, che puntano alla valorizzazione e alla promozione di giovani artisti. Experiences S.r.l. fin dalla sua nascita si è proposta di operare, attraverso competenze pluridisciplinari, per lo sviluppo del ricco patrimonio culturale e ambientale che caratterizza il nostro Paese. I canali ad oggi utilizzati sono stati prevalentemente convegni, mostre e pubblicazioni di saggi, reprint di classici della cultura italiana, guide monografiche per la scoperta del territorio.

La Società ha deciso di promuovere nel 2014 il progetto editoriale Black&White, ponendo la sua attenzione alla conoscenza e alla valorizzazione di artisti che si affacciano nel mondo dell’arte contemporanea. La sfida della casa editrice messinese è far emergere l’arte di ciascun autore, attraverso una pubblicazione “comune”, cioè rilegata in brossura e stampata, con la diffusa tecnica della riproduzione digitale, su di un tipo di carta usuale. In ogni pagina prende vita l’opera che l’artista, libero da qualsiasi vincolo per quanto riguarda tematiche e tecniche di esecuzione, realizza appositamente per il progetto Black&White.

L’unico vincolo richiesto all’artista è l’utilizzo esclusivo del bianco e del nero, da cui il titolo Black&White della collana. Ogni volume è riprodotto in tiratura limitata di 500 copie numerate e corredate da un segnalibro autografato dall’autore, prova dell’autenticità dell’opera stessa. Il primo volume della collana è “Orizzonti Erranti “di Fabio Adani, artista emiliano dalle grandi capacità tecniche e dal delicato tocco, che nelle 45 grafiche costruisce una vera e propria indagine introspettiva del proprio io. Il volume unico sarà presentato venerdì 23 gennaio alle 18.00 presso la Stanza dello Scirocco, nota galleria di antiquariato e vintage di Messina.

© Riproduzione Riservata

Commenti