Dati allarmanti per la Sicilia, che è la regione italiana in cui si leggono meno libri. Nell’anno appena trascorso, infatti, è addirittura il 71,8 per cento dei siciliani a non aver letto neanche un libro. Lo rileva l’Istat nel report “La produzione e la lettura dei libri in Italia”. All’isola spetta la maglia nera nella graduatoria nazionale delle regioni italiane, con la percentuale più alta di persone che non legge. Questa classifica della vergogna è dominata da regioni meridionali e così dopo la Trinacria viene la Puglia con il 70,8 per cento. Il 18,1 per cento delle famiglie sicule, invece, afferma di non possedere nemmeno un libro in casa. Peggio fa solo la Basilicata, con il 19,1 per cento.

© Riproduzione Riservata

Commenti